A- A+
Politica
Montecarlo, in vendita a 1,6 milioni di euro la casa che inguaiò Fini. L' "agente" è Giancarlo Tulliani

L'appartamento di Montecarlo al centro dello scandalo che nel 2010 colpì Gianfranco Fini è in vendita per 1,6 milioni di euro. Lo rivela il settimanale Oggi in edicola mercoledì (anche su www.oggi.it), che pubblica le foto degli interni della casa affidata all'agenzia immobiliare Mirage.

Il "cognato" di Fini Giancarlo Tulliani (fratello di Elisabetta, compagna dell'ex presidente della Camera), secondo fonti del settimanale, si dà da fare per la vendita dell'appartamento: è stato fotografato mentre incontra di persona probabili acquirenti al tavolo di un bar monegasco. La casa, proveniente dal lascito di una ricca simpatizzante del Msi-An, era stata venduta per 300 mila euro nel 2008 a una società anonima dell'isola caraibica St. Lucia, dietro la quale si sospetta si celi Tulliani. Sulla differenza fra il prezzo allora pagato e il valore reale dell'appartamento è in corso una causa civile promossa da Francesco Storace, ex compagno di partito di Fini.

Tags:
montecarlovenidtaappartamentofinitulliani
in evidenza
Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto

Sfilata da sogno e... da ridere

Diletta Leotta va in gol, da San Siro a Sanremo. Le foto


in vetrina
Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah

Gruppo FS: un totem al Binario 21 per ricordare le vittime della Shoah


motori
BMW accelera nella mobilità elettrica

BMW accelera nella mobilità elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.