A- A+
Politica
Napolitano Svimez.ipg

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si è mostrato molto preoccupato per il dilagare dei populismi in Europa. Preoccupazione espressa nel corso di un incontro con intellettuali ed esponenti del mondo economico e finanziario tedesco a Monaco. Secondo quanto riferito da persone presenti all'incontro, Napolitano ha ricondotto la diffusione di populismi agli errori compiuti dalla classe politica. Nel suo intervento il capo dello Stato si è riferito all'Europa e non si è soffermato invece sulla situazione italiana.

Napolitano, sempre secondo quanto riferiscono i presenti, ha poi sottolineato l'importanza di continuare sulla strada delle riforme e del consolidamento in Europa, affrontando anche il rischio di una carenza di legittimazione democratica della Ue.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
europa
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Kia svela la nuova generazione della Niro

Kia svela la nuova generazione della Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.