A- A+
Politica
Quirinale/ "Re Giorgio lascia a fine anno. Difficile che gli succeda Prodi"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Nerio Nesi ha vissuto da protagonista la Prima Repubblica e conosce perfettamente il Palazzo e le sue logiche. Banchiere e partigiano, è stato a lungo dirigente del Partito Socialista per poi diventare ministro dei Lavori Pubblici nel secondo governo Amato. Ora risponde alle domande di Affaritaliani.it sullo spinoso tema della presidenza della Repubblica.

Il Presidente Giorgio Napolitano potrebbe dimetterse come ha ipotizzato Emanuele Macaluso?
"E' una domanda difficile e delicata. E' possibile, certo. Credo che lui rimanga al suo posto solo per un alto senso dovere. Io lo avevo incontrato quando sembrava che stesse per lasciare definitivamente e mi sembrava molto felice di potersi riposare".

Quando potrebbe lasciare?
"Napolitano si è detto disponibile a restare in carica fino a quando non sarà compiuto l'iter della legge elettorale e quello delle modifiche costituzionali. Quanto tempo ci vorrà ancora? Macaluso sostiene che lascerà alla fine dell'anno e quello che dice è importante perché è la persona con cui parla di più. Non ritengo impossibile che, verificandosi modificazioni strutturali della vita politica del Paese, pensi seriamente alle dimissioni".

Insisto, quando?
"Tra la fine del 2014 e l'inizio del 2015. Ma io spero che rimanga, ci tengo a dirlo. E' una sicurezza per l'Italia nei confronti del mondo e poi la sua sostituzione sarebbe di terribile difficoltà".

Secondo Macaluso Prodi e Amato solo gli unici che potrebbero diventare Capo dello Stato?
"Condivido".

Altri non ne vede?
"Si è parlato molto anche di Zagrebelsky ma quei due sono in cima alla lista. Ritengo comunque molto difficile convincere Prodi a candidarsi, perché è rimasto scottato ignobilmente da quei 101 ometti che potrebbero ripetere qualsiasi cosa in Parlamento".

Quindi Amato è il più probabile?
"Non lo so. Comunque entrambi sarebbero nomi di grandi dignità. La mia generazione è abituata a cercare dei punti di riferimento di alto livello e in questo momento non ne vedo in giro, purtroppo".

Ultima cosa, Renzi è un premier di sinistra?
"Io sono iscritto al Pd, quindi non può farmi questa domanda. Posso dire che per me la sinistra è un'altra cosa, ma può darsi che per l'opinione pubblica italiana questa sia sinistra...".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nerio nerinapolitanocollequirinale
in evidenza
Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

Scatti d'Affari

Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

i più visti
in vetrina
Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


casa, immobiliare
motori
Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico

Alpine svela il nuovo crossover GT 100% elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.