A- A+
Politica

Matti. Eversivi. Comunisti. Antropologicamente diversi. I giudici, ovviamente. Vittima, perseguitato, martire. Silvio Berlusconi, altrettanto ovviamente. Almeno secondo i fedelissimi del Cavaliere, titolo peraltro a rischio dopo la condanna definitiva della Cassazione sul processo Mediaset. Senza entrare nel merito e commentare un qualcosa che non andrebbe commentato, cioè la sentenza, ci si può limitare a osservare come in una democrazia sana nessuno può avere la pretesa di restare impunito.

Il Cavaliere gode sin dal 1994 di un consenso largo, addirittura larghissimo. E' inconfutabile. Ma non può bastare il consenso degli elettori per pretendere di non dover fare fronte alla giustizia. Una giustizia che ha certamente dei difetti e può essere migliorata. Ma è un potere dello Stato ed è la stessa giustizia alla quale sono chiamati a rispondere tutti i cittadini italiani. E Berlusconi, fino a prova contraria, è uno di loro.

twitter@LorenzoLamperti

Tags:
berlusconicassazionemediaset
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.