A- A+
Politica


Ormai non ci sono più dubbi. Enrico Letta riuscirà nell'impresa di formare il governo di larghe intese. Sabato dovrebbe essere il giorno della svolta quando il vicesegretario del Pd salirà al Colle per sciogliere la riserva e dare vita a quello che per non pochi deputati del Pd è un abbraccio mortale. Un colpo esiziale al già terremotato Partito democratico, uscito a pezzi dalle elezioni del 24 e 25 febbraio e soprattutto dopo i ripetuti smacchi sull’elezione del presidente della Repubblica. Proprio il Pd è chiamato ora a un atto di responsabilità e per questo lo stato maggiore del partito chiede di votare compatti la fiducia a Letta. Chi non la voterà, sulla falsariga di quello che avveniva all'epoca del Pci quando vigeva il centralismo democratico, verrà molto probabilmente espulso dal partito come già ha minacciato il lettiano di ferro Francesco Boccia.

Anche perché, non essendoci il voto segreto e i famigerati franchi tiratori, si capirà subito chi ha tradito. Ma se il voto di fiducia appare scontato, il percorso del nuovo governo si preannuncia irto di ostacoli. Saranno soprattutto i provvedimenti economici e sulla giustizia da adottare quelli su cui si formeranno le crepe più profonde. E c'è da giurare che le varie anime dei Democratici, da quella liberal a quella più vicina alla Cgil, si scontreranno in una guerra senza esclusione di colpi. Proprio dal Pd dunque il premier incaricato dovrà guardarsi per non incagliarsi nelle secche di una Vietnam parlamentare. E quindi, giocando sul nome del neo premier, il Pd non deve piangere sul Letta versato.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
lettaversato
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


casa, immobiliare
motori
Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.