A- A+
Palazzi & potere
Conte: il "non interventismo" di Mattarella sul voto di sfiducia a Bonafede
(fonte Lapresse)

Il Capo dello Stato segue con grande attenzione la vicenda delle mozioni di sfiducia presentate contro il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, anche se al momento non trapela preoccupazione e si ricorda che "il problema è squisitamente politico e nulla ha a che fare con questioni istituzionali". Insomma, se la vedano i partiti. Meglio non intervenire in una situazione che rientra a pieno titolo nelle dinamiche delle democrazie parlamentari. Il Quirinale vuole soprattutto evitare di essere tirato per la giacchetta ben cosciente però di cosa comporterebbe un'eventuale sfiducia nei confronti del Ministro della Giustizia Bonafede che è anche il capo della delegazione dei 5Stelle al governo. Anche in passato, ragionano al Colle, i Capi di Stato hanno sempre evitato di immischiarsi in vicende di questo tipo che riguardano squisitamente i rapporti interni alla maggioranza tanto più che nella fattispecie attuale è implicito il "riconoscimento politico" chiesto da Matteo Renzi (in queste ore sull'asse Palazzo Chigi-Italia Viva si discute molto di un possibile sottosegretariato per la ricostruzione da affidare ad un esponente di Italia Viva, ipotesi che però vede la ferma opposizione del Pd perchè "svuoterebbe" il ministero delle infrastrutture della De Micheli). Insomma, il Colle non segue direttamente la vicenda ma certamente si tiene pronto per qualsiasi evenienza soprattutto se dal voto dovessero scaturire "conseguenze" in merito all'attività del governo Conte. E ci sono novità anche sul fronte dei famigerati Dpcm: si potranno ancora fare ma solo per tematiche amministrative e non dovranno più incidere sulle limitazioni dei diritti individuali. In poche parole i Dpcm d'ora in poi si potranno usare solo per le regole attuative. Per il resto, in caso di urgenza e necessità si dovrà procedere con i normali decreti legge. Così vuole il Quirinale e "Giuseppi" non ha potuto fare altro che rispondere "obbedisco". "Ma non c'è nessuna volontà di commissariare Conte" spiegano ambienti del Colle. Si tratta semplicemente di leale collaborazione istituzionale tra i massimi vertici dello Stato.

Loading...
Commenti
    Tags:
    contedpcmgovernobonafedemattarellasfiducia
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dopo la fusione fra il Pd e il Csm nasce il nuovo simbolo

    Palamara-gate

    Dopo la fusione fra il Pd e il Csm nasce il nuovo simbolo

    i più visti
    in vetrina
    Heidi Klum nuda in piscina. Vestita solo con la collana. Le foto

    Heidi Klum nuda in piscina. Vestita solo con la collana. Le foto


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mini svela la nuova Countryman

    Mini svela la nuova Countryman


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.