A- A+
Palazzi & potere
Costruttori divisi sul dopo crisi, De Albertis pronto a lasciare

Ai piani alti dell' Ance, l' associazione nazionale dei costruttori italiani, le scosse di assestamento sono state sentite forti e chiare. Se seguirà un vero e proprio terremoto ai vertici ancora non è dato sapere. Certo è che il presidente dell' associazione, Claudio De Albertis, dopo poco più di sei mesi dall' inizio del suo mandato, ha minacciato di essere pronto a lasciare l' incarico se non avrà il pieno sostegno da parte di tutti sulla sua strategia per portare il settore fuori dalla secche della crisi. È infatti in corso un dibattito interno, con l' associazione divisa tra diverse anime, alle quali De Albertis si è rivolto facendo appello all' unità.
Il teatro della frattura, scrive il messaggero, è stata l' ultima riunione dell' esecutivo dell' Ance, l' organo di governo dell' associazione, durante la quale sono venute fuori, con ancora maggiore evidenza, le divisioni interne e le differenze di visione strategica tra le diverse anime che da sempre convivono nell' associazione dei costruttori.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
de albertis
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


casa, immobiliare
motori
Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar

Stefano Accorsi porta in pista la nuova Peugeot 908 9X8 Hypercar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.