A- A+
Palazzi & potere
Governo: "Lite furibonda sul Dpcm"
Giuseppe Conte (LaPresse/Palazzo Chigi/Filippo Attili)

Perchè il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è fatto attendere quasi un'ora e mezza prima presentarsi davanti agli italiani nel discorso tv annunciato per le venti? Sembra che il Paese, scrive Corriere della Sera, sia rimasto appeso per una lite tra il ministro della Salute Roberto Speranza e quello dello Sport, Vincenzo Spadafora. Il nodo è quello delle palestre delle piscine.  Speranza voleva chiudere mentre Spadafora con l'appoggio delle Regioni e di Conte è riuscito a tenerle aperte. Ne è uscito l'undicesimo Dpcm che contiene 12 articoli che inaspriscono le misure su ristoranti e bar ma che non contengono quella stretta che invece auspicavano dal Comitato tecnico scientifico.

 

 

Commenti
    Tags:
    giuseppe contedpcmstefano bonaccinidario franceschinilucia azzolinafrancesco bocciaroberto speranzavincenzo spadaforacoronavirus





    in evidenza
    Affari in rete

    Politica

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Nutella, il gelato è stato già richiamato: c'è un problema con gli allergeni

    Nutella, il gelato è stato già richiamato: c'è un problema con gli allergeni


    motori
    La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

    La nuova CUPRA Formentor: l’evoluzione del successo nel segmento SUV coupé

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.