A- A+
Palazzi & potere
Zanetti (SC) aggrega i liberali per entrare con i centristi alle politiche

Dopo aver rinunciato alla poltrona di vice ministro al Mef nel governo Gentiloni Enrico Zanetti è scomparso dai radar soprattutto in TV, dove era un tempo tra gli ospiti più gettonati.

Da qui l'idea di porsi come l'aggregatore dei liberali italiani; il problema è che i liberali non si identificano in lui e in quello che resta delle spoglie di Scelta Civica.

Quando lo capiranno anche Alfano e Lupi (sempre che non l'abbiano già capito) avrà ancora qualche chance di candidatura nel gruppone di centro?

Difficile, anche perché chi ha fatto un giro nell'ultima riunione di direzione nazionale c'erano meno di 30-35 persone e non erano grandi elettori. Per Zanetti è il viale del tramonto?

Tags:
zanettiscelta civicaliberali





in evidenza
Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi

non poteva finire peggio

Tensioni Pascale-Turci dopo il divorzio. Rissa per la mega-villa lasciata da Berlusconi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.