A- A+
Politica
Patto stabilità, Fitto: "Nuovo accordo o Italia rischia". E sul Pnrr...
Raffaele Fitto Meeting di Rimini

Fitto al Meeting di Rimini: "Senza un nuovo accordo sul Patto di stabilità l'Italia rischia"

"Se non si trova un accordo sul nuovo modello del Patto di stabilità il rischio è che a gennaio tornino le vecchie regole e questo comporta un effetto molto complesso" per l'Italia: lo ha detto il ministro degli Affari europei, il Sud, le Politiche di coesione e il Pnrr, Raffaele Fitto, parlando al meeting di Rimini. Fitto ha poi criticato "le scelte che sono state fatte" negli anni scorsi.

LEGGI ANCHE: "Vannacci con la Lega alle Europee". L'ipotesi 'bomba'' di Vittorio Sgarbi

"Basta vedere l'aumento della spesa corrente in questi anni per comprendere come una situazione di drammatica crisi poteva essere usata meglio dal punto di vista degli investimenti", ha detto. In ogni caso, un aiuto all'Italia potrà venire dalla flessibilità nell'uso dei fondi europei ottenuta dal governo nel Consiglio europeo di giugno.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fittopnrr





in evidenza
Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi

Autografi e selfie

Federico Chiesa e il fuoriprogramma con i fan prima di sposarsi


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Mercedes GLA ed EQA: motore termico vs. elettrico e la strategia di transizione di Mercedes-Benz

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.