A- A+
Politica
Russiagate, Renzi a Conte: "Faccia chiarezza sull'incontro servizi-Barr"

INTELLIGENCE: RENZI, 'CONTE DIA DELEGA SU SERVIZI' 

"I Servizi segreti italiani vanno messi in condizione di lavorare e sono in stragrande maggioranza degli straordinari professionisti. Personalmente penso che il presidente del Consiglio, in generale e nello specifico quello di adesso, farebbe bene a dare la delega. Suggerisco, nell'interesse del presidente del Consiglio, di avere un signor professionista che si occupi di queste cose e di non metterci sempre lui in mezzo". Lo ha affermato Matteo Renzi, ospite di 'In mezz'ora' di Lucia Annunziata su Raitre. Matteo Renzi suggerisce al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, di affidare "a un professionista" la delega per i servizi segreti. Il leader di Italia Viva lo ha detto a Lucia Annunziata a 'Mezz'ora in più', su Rai3. E ha aggiunto: "Lo suggerisco nell'interesse stesso del presidente del Consiglio

Russiagate, Renzi a Conte: "Faccia chiarezza sull'incontro tra i nostri servizi e Barr"

Per Matteo Renzi "è giusto" che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, "vada al Copasir e spieghi tutto" sulla "spy story, modello fiction americana" che ha coinvolto il ministro della Giustizia, Usa William Barr, "venuto a incontrare segretamente il capo del Dis Vecchioni". Renzi lo ha detto a 'Mezz'ora in più', su Rai3.

Governo: Renzi, capo delegazione di Italia Viva è Teresa Bellanova

"Il capo delegazione di Italia Viva è Teresa Bellanova, che mi rappresenta meglio e ci rappresenta meglio di come potrei fare io". Lo afferma il leader Matteo Renzi a 'Mezz'ora in più', rispondendo alla domanda se sia disposto a sedersi ai tavoli di governo. Sottolinea quindi Renzi: "Però a me fa male che quando uno lancia delle proposte si dice che vuole attaccare".

PD: RENZI, 'NON PARLERO' MAI MALE DI ZINGARETTI, MI PIACEREBBE FOSSE SENTIMENTO RICAMBIATO'

"A tutti a quelli che restano per ora o per sempre nel Pd io mando un abbraccio affettuosissimo, da parte mia non sentirete mai mezza parola contro Dario (Franceschini ndr) o contro Nicola (Zingaretti ndr), mi piacerebbe che questo sentimento fosse ricambiato. Temo che non sarà così, almeno a leggere i giornali". Così Matteo Renzi parlando ai giovani della scuola di formazione 'Futura' in corso a Terrasini (Palermo), L'ex premier è collegato via Skype.

PD: RENZI, 'CONTINUA A ESSERE PARTITO DI CORRENTI'

"Il Pd continua a essere un partito di correnti dove non ti chiedono cosa pensi ma con chi stai". Così, Matteo Renzi alla scuola di formazione politica di Terrasini 'Futura'.

Governo: Renzi, non voglio destabilizzarlo

"Io non voglio le tasse. Non voglio certo destabilizzare il Governo". Lo afferma il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, ospite di Lucia Annunziata a 'Mezz'ora in piu''. E aggiunge: "Destabilizzare questo Governo sarebbe da parte mia un comportamento schizofrenico". "Il punto - ha proseguito Renzi nel ragionamento - e' che ad agosto quando Salvini ha chiesto dal Papeete pieni poteri e di andare alle elezioni, io ho pensato che tra andare alle elezioni con il diktat del Papeete, era meglio fare il governo".

PD. RENZI: ORLANDO E GLI ALTRI FANNO LA GUERRA AL MATTEO SBAGLIATO

Nell'attacco di Andrea Orlando, Matteo Renzi, intervistato a In mezz'ora in piu', legge una conferma della giustezza della scissione. "Questi hanno fatto la guerra al Matteo sbagliato. Hanno fatto la guerra a me anziche' combattere Salvini. Io e Salvini non siamo la stessa cosa, Orlando non l'ha capito...", dice Renzi. L'ex segretario Pd aggiunge: "Quello che non capisco e' che io combatto contro Salvini, e Orlando combatte contro di me".

PD. RENZI: ORLANDO AGITATO, FORSE AL PAPEETE C' E' ANDATO LUI

Da Andrea Orlando "non arriva un complimento. Con una battuta potrei dire che Orlando per fare un termine di paragone deve conoscere almeno uno dei due posti. Siccome alla Leopolda non s'e' mai visto, viene il dubbio che sia andato qualche volta al Papeete per rilassarsi. Il mio amico Andrea Orlando lo vedo un po' agitato...". Lo dice Matteo Renzi a In mezz'ora in piu' su Rai Tre.

Renzi a Pd, cuneo poca roba ma se volete facciamolo

"Il Pd ha proposto il taglio del cuneo per 2,7 miliardi. Se il Pd vuole fare prima il cuneo e poi il resto, siamo d'accordo. Io ritengo sia poca roba, piccola, ma in nome del quieto vivere, purche' non alzino l'Iva, io ci sto", spiega il leader di Italia viva Matteo Renzi a Mezz'ora in piu', su Rai3. "Se il cuneo fiscale e' cosi' importante per il Pd che sembra la prima guerra mondiale e se M5s e Conte sono d'accordo, mettiamo in secondo piano le nostre idee e il Family act lo avviamo poi lo facciamo nel 2021, nel 2022".

Renzi, rimodulazione Iva a costo zero si puo' discutere

"Voglio lanciare un ramoscello d'ulivo: a me pare che l'unica condizione non negoziabile sia di non aumentare le tasse. Ma se la rimodulazione dell'Iva fosse a costo zero se ne puo' discutere. Se c'e' questo ragioniamo delle varie opzioni"

Dopo Conte anche il Pd vs Renzi. Orlando, 'Ultimatum da Papete non peggio di quello da Leopolda"

"Noi non vogliamo fare quattro campagne elettorali parallele da qui a quando si voterà, noi vogliamo cambiare l'Italia. E per cambiare l'Italia non si fanno ultimatum, non si fanno interviste a distanza, non si dice devi fare questo, altrimenti: altrimenti cosa? Non è che se un ultimatum, prescindendo dal contenuto, lo lanci dal Papete è peggio che se lo lanci dalla Leopolda, gli ultimatum non vanno lanciati". Lo ha affermato il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, parlando a Rimini alla convention di Dems. "Perchè se no -ha aggiunto- si sfascia tutto. E qui in gioco non c'è solo un'esprienza di governo, qui in gioco c'è la tenuta della democrazia liberale in questo Paese. E chi mette in discussione, giocando con il fuoco, questa esperienza di governo, mette in conto di esporre il nostro Paese ad un'involuzione di carattere democratico".

GOVERNO: ORLANDO, 'SE QUALCUNO HA ALTRI DISEGNI LO DICA SUBITO'

Se rispetto al governo "qualcuno ha altri disegni lo dica subito". Lo affermato il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, parlando a Rimini alla convention di Democrazia e società'

MANOVRA: ORLANDO, 'NON SO COSA ABBIANO FATTO DI MALE LAVORATORI A ITALIA VIVA'

"Io non so che cosa abbiano fatto di male i lavoratori dipendenti italiani agli esponenti di Italia viva: traumi infantili, un operaio che ti ha schiacciato un piede quando eri piccolo. Ma la pervicacia con la quale si insiste nell'eliminare una misura, giustamente non ancora all'altezza delle aspettative, ma che comunque dà un segnale, è veramente sospetta ed incredibile". Lo ha affermato il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, parlando a Rimini alla convention di Dems.

PD: ORLANDO, 'SPESSO SI PARLA DI RINNOVAMENTO PER FAR FUORI AVVERSARI'

"Si parla spesso di rinnovamento ma spesso è un espediente per far fuori gli avversari politici". Lo ha affermato il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, parlando a Rimini alla convention Dems.

Commenti
    Tags:
    conte renzirenzi conterenzi pdpd renziorlando renzi
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen rinnova la gamma del Berlingo

    Citroen rinnova la gamma del Berlingo


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.