A- A+
Politica

Avevo detto queste poche parole ai due colleghi-amici di cappuccino mattutino. E me ne ero dimenticato.
Oggi  uno di loro, il più matto, mi chiama al telefono e spara: "Hai detto una cazzata vera. Tutti quelli che la sentono, dicono "Cavolo s'è vera! La stanno diffondendo. Fa qualcosa, scrivi in fretta qualche cosa sulla somiglianza, sbrigati!"  
Eccolo accontentato.
La mimica facciale è la stessa. Le pause, a bocca semiaperta, idem. Stesso sguardo furbo, birichino. Stessi sorrisetti  prima della frase o battuta a effetto,  per favorire per riflesso indotto, la risata e l'applauso.
E belle guanciotte espressive che  rinforzano  l'aria  furbetta  trasmessa.
Stesso  modo di parlare,  frasi tipiche e accenti che suonano identici per tutti gl'italiani (eccezion fatta per gli abitanti di Firenze, Pisa e zone limitrofe).
Ma uno fa il comico e l'altro è, sembrerebbe, finalmente un cavallo di razza nella scuderia PD.
Uno fa ridere (dovrebbe), l'altro non  dovrebbe far ridere.
Eppure,  che effetto fa uno che in un partito, parole dell'attendibile e attento Antonio Polito, " che non riesce a governare neanche se stesso, tanto è rissoso, anarchico e nel caos", spara con imprevedibile megalomania berlusconiana " Vogliamo governare e da soli!!"
Buum!
Non ricordo il nome di quel notabile DS o Quercia o chissà quale altra sigla che, dopo una cocente e imprevista  sconfitta da parte del centrodestra, disse " Il nostro problema è che ci manca un Berlusconi…"
Eccoli accontentati. Tale e quale a Berlusconi che voleva il 50% + 1 dei  voti addebitando a Fini, Casini  e altri la colpa dell'inconcludenza e quindi delle  mancate riforme!
Parte della colpa della virata "avanspettacolarista " del nostro è, secondo il mio modestissimo modo di vedere, di Tinto Brass.
Voleva scritturarlo per un film pornografico. Dichiarò che sarebbe stato un attore perfetto … a letto ("Ha l'aria di uno che non la disdegna e a letto non le manda a dire"… "E' il fuoco sotto la cenere").
Da allora il nostro ha cambiato modo di camminare tra la gente.  Non tocca terra con i piedi. Vola e sorride sempre.  Anche quando qualche vetero-comunista  gli si avvicina per tentare di strozzarlo.
Si  crede bello, incantatore e cammina, non  saltellando come un pollo, ma svolazzando  come un uccello che sta sempre per spiccare il volo e guarda continuamente a destra e a sinistra …
E gli italiani?  Chiese il Duce: "ITALIANIIIII !  NE  SARRETE  VOI  DEGNI?"
E figurati un po'…".  Gl'italiani che osannarono Mussolini quando si accinse a raggiungere il pareggio in bilancio, snellì la burocrazia e s'interessò alle bonifiche pontine, a differenza di Berlusconi che s'è interessato alle bonefiche  pugliesi (tipo la Daddario) e che lo seguirono quasi fino al fosso, per poi ritrovarsi vincitori assieme agli anglosassoni, questi nipoti di cotanta saggezza, ora non possono che saltare sulla bandwagoning  (splendida espressione, migliore della nostra "carro del vincitore").  Sempre più vincitori in soccorso del  vincitore, dato appunto l'effetto slavina  o effetto domino che fa crollare come birilli tutti i possibili contendenti.
Grande, Dalema.  Le sue affermazioni lapidarie (il grande rottamatore ha rottamato solo il sottoscritto), il suo fine umorismo (in un tavolo tondo il posto a capotavolo è quello dove siedo io) non hanno avuto  il successo che meritavano.
La sua mente sottile, guidando senza filtri una lingua taglientissima, ha però fatto l'ennesima diagnosi  esatta:  Renzi, arrivato al punto di sostituire con proposte concrete la facile critica  da rottamatore,  per garantirsi il più grande consenso interno ed esterno,  promette di fare la rivoluzione assieme anche ai peggiori nemici della rivoluzione.
In rete è possibile leggere commenti del tipo "Un altro comico in politica? E no,  e … basta! Non se ne può più!"
Auguri, PD

Paolo Diodati

Tags:
matteo renzipanariello
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.