A- A+
Politica
Cala la fiducia in RenziE' la prima volta da quando è premier


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Forse siamo di fronte a una svolta. Per la prima volta da quando è diventato presidente del Consiglio Matteo Renzi vede la sua fiducia scendere. Lo rivela in esclusiva ad Affaritaliani.it Alessandro Amadori, numero uno di Coesis Research. "Il consenso nel premier varia dal 51 al 58 per cento, a seconda degli istituti. Ci sono segnali di incrinamento ed è iniziata la fase discendente. La sua fiducia resta superiore rispetto a quella del Pd e a livelli assoluti è elevata ma si vedono i primi segnali di ridimensionamento. Renzi ha sempre avuto una fiducia 'fredda' e non l'innamoramento che c'era verso Berlusconi, è al momento il miglior giocatore sul campo. Come il cavallo su cui puntare. Siccome i risultati economici, quelli che contano veramente, non sono positivi e il Paese è debole il premier comincia a pagarne le conseguenze".

E che sta succedendo nel Centrodestra? "Salvini batte tutti. Il leader della Lega Nord si sta imponendo come leader nazionale e la sua fiducia è tre volte il valore del Carroccio. La fiducia in Salvini è al 22% contro il 16 di Berlusconi e il 12 di Alfano. La Meloni? Non si è ancora imposta come leader nazionale. Conta poco". Tra i partiti, il Pd è in leggero calo ma resta attorno al 40%. Forza Italia è stabile sul 16%, poco sotto il valore delle Europee. M5S fermo attorno al 21,5%, l'unico partito in rialzo è la Lega Nord, che vale "un robusto e abbondamente 7%".

Tags:
renzi
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.