A- A+
Politica

Matteo Renzi, secondo il sondaggio condotto dall’Istituto Demopolis per il programma Otto e Mezzo nei giorni della Leopolda, risulta nettamente in testa, quale candidato alla Segreteria, nelle preferenze degli elettori del Partito Democratico. Renzi, con il 65%, supera Gianni Cuperlo, attestato al 22%, e Pippo Civati, posizionato al 10%; si ferma al 3% Gianni Pittella. La forza dei candidati si misurerà comunque nella sfida delle Primarie aperte dell’8 dicembre, su cui pesa significativamente l’incognita della partecipazione. Appena il 15% degli elettori del PD, intervistati dall’Istituto diretto da Pietro Vento, prevede di votare per la scelta del nuovo Segretario. Il 18% afferma di non avere ancora deciso; i due terzi degli elettori escludono invece di recarsi ai gazebo. Ormai da tre anni è in costante crescita la fiducia degli italiani in Matteo Renzi: dal 30% del novembre 2010, registrato dal Barometro Politico Demopolis all’indomani della prima Convention sulla rottamazione alla Leopolda, al 51% di oggi: con due punti in più rispetto a settembre, primo effetto dell’avvio della campagna delle Primarie per la Segreteria del PD.

sondaggio renzi 2810 500

Due sono, fra le altre, in questi giorni le sfide del Sindaco di Firenze che – secondo l’analisi di Demopolis per il programma condotto su LA7 da Lilli Gruber – riscuotono ampia sintonia tra gli elettori del suo Partito: quasi otto su dieci apprezzano l’obiettivo di allargare i tradizionali confini del consenso, per conquistare chi in passato non ha votato il PD. “Più complesso, sul percorso di Renzi, appare lo snodo della legge elettorale – sostiene il direttore di Demopolis Pietro Vento –: accanto alla voglia di riappropriarsi della possibilità di scegliere a livello territoriale i propri parlamentari, il 75% di chi ha votato il Partito Democratico condivide l’impegno per una legge elettorale maggioritaria, in grado di garantire il bipolarismo e determinare la governabilità con un vincitore certo alla chiusura delle urne. Ma la maggioranza assoluta degli intervistati appare piuttosto scettica sulla capacità del Parlamento di approvare una nuova legge elettorale prima delle prossime Elezioni Politiche”.

Nota informativa L’indagine è stata condotta, per il programma Otto e Mezzo (LA7), dall’Istituto Demopolis, su un campione di 1.002 intervistati, rappresentativo dell’universo della popolazione italiana maggiorenne, stratificato per genere, età, ampiezza demografica del comune ed area geografica di residenza. Direzione di Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Supervisione della rilevazione con metodologia CATI-CAWI di Marco E. Tabacchi. È stato effettuato un ampio sovra-campionamento supplementare tra gli elettori del PD. Metodologia ed approfondimenti sul sito

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pdleopoldarenzi
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.