A- A+
Politica

E' terminato dopo circa tre quarti d'ora l'incontro al Senato fra le delegazioni del Partito democratico e del Movimento cinque stelle. All'uscita il senatore Luigi Zanda, sottolineando la possibilità di un percorso condiviso per individuare le presidenze delle Camere, è dichiarato che stato "un incontro positivo, costruttivo, in cui c'è stata la condivisione dell'obiettivo generale, quello di mettere in moto la macchina democratica del Parlamento e di avviare un percorso che ci auguriamo sia lungo". "Non ci sarà nessuna prevaricazione sull'assegnazione delle cariche" per la presidenza delle Camere, "tutti saranno rappresentati" ha aggiunto l'esponente del Pd.

Non formalmente, ma una richiesta di presidenza di una delle due Camere e' di fatto arrivata dal Movimento 5 Stelle al Pd nella riunione di questo pomeriggio in Senato tra i 'pontieri' Democratici Luigi Zanda, Davide Zoggia e Rosa Calipari e una corposa delegazione grillina. L'incontro ha ruotato attorno al riferimento al risultato elettorale fatto dalla capogruppo del movimento alla Camera, Roberta Lombardi.

L'M5S, ha ricordato a quanto riferito da alcuni presenti, e' il primo partito in termini di voti anche se non di seggi. Dunque, e' logica conclusione, il Movimento deve essere coinvolto nell'attribuzione delle cariche istituzionali. Di nomi non ne sono stati fatti. Ma sui criteri i grillini hanno insistito a lungo: competenza, alto profilo, moralita' e soprattutto fedina penale pulita. Paletti su cui, hanno replicato dal fronte Pd, non ci sono certo divergenze. E un'intesa si e' di fatto trovata anche sul metodo trasparente di confronto e condivisione per tutti i rapporti istituzionali.

La riunione e' stata, a detta di molti, distesa, con diversi interventi di esponenti dell'M5S. Al termine, il Pd aveva proposto di diramare un comunicato congiunto in cui tra l'altro si facesse riferimento al "bene per l'Italia". La formula non e' piaciuta a tutti e comunque alla fine l'Ms5 ha optato per il videomessaggio.

"Abbiamo evidenziato che aspettiamo all'interno della ricerca di queste figure che si tenga conto del ruolo che i cittadini hanno dato alle forze politiche. Noi alla Camera siamo la prima". Lo ha detto la portavoce dei grillini Roberta Lombardi, a proposito della scelta della presidenza delle Camere, dopo l'incontro con i 'pontieri' del Pd.

"Il principio che abbiamo sottolineato e' quello di trovare persone all'altezza dell'importanza del ruolo, la nostra proposta sara'all'altezza".Lo ha detto la portavoce dei grillini dopo l'incontro con i 'pontieri' del Pd, a proposito delle presidenze di Camera e Senato. "Dalle altre forze politiche ci aspettiamo che i candidati siano persone e di specchiata moralita', con profili di trasparenza ed etica, che non siano i nominativi che hanno portato il paese al punto in cui siamo e che siano privi di conflitti di interesse". E' il profilo disegnato dalla portavoce dei grillini, Roberta Lombardi, dopo l'incontro con i 'pontieri' del Pd.
 

Tags:
pdgrillo

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.