A- A+
Politica

"Una ripresa d'animo" per un paese che nell'attuale situazione "sembra essersi demoralizzato su tutto": questo l'augurio di Romano Prodi per il prossimo anno. "Sono sei mesi che aspettiamo questa ripresa - ha detto l'ex premier a margine di un incontro presso il centro Rosa Marchi di Bologna - speriamo, almeno, che arrivi presto. C'e' qualche lume ma piccolo piccolo e noi abbiamo bisogno di lampadine grandi". Per il Professore, insomma, "e' facilissimo" esprimere un'augurio per il 2014 "perche' siamo talmente demoralizzati e in attesa di qualcosa di nuovo che mi auguro solo che qualcosa di nuovo avvenga". Prodi ha sottolineato, infine, che "certamente abbiamo bisogno di rinnovare il Paese ma, in questo momento, la mia testa va alle persone che, sempre di piu', non ce la fanno. C'e' un Paese che sembra essersi demoralizzato su tutto. Mi auguro - ha concluso - una ripresa d'animo e una ripresa".

Tags:
prodiripresademoralizzato
in evidenza
Affari a maggio fa +10%. Distanziati Il Post, TPI, AGI e GQ

Comscore

Affari a maggio fa +10%. Distanziati Il Post, TPI, AGI e GQ

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
Citroen svela la nuova C4 X e nuova e-C4 X 100% elettrica

Citroen svela la nuova C4 X e nuova e-C4 X 100% elettrica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.