"Un eventuale reimpasto di governo e' decisione che spetta innanzitutto al presidente del Consiglio.

Ma io credo che si faccia nel quale cambia la compagine che appoggia il governo e da' il voto di fiducia". Cosi' il ministro per le Riforme, Gaetano Quagliariello, ai microfoni di Radio Anch'io. "Questo al momento non e' accaduto. E' possibile, leggendo i giornali, che la decisione di FI, dopo la legge di stabilita', possa essere quella di passare all'opposizione - osserva ancora - allora credo che un check al governo sia opportuno e addirittura necessario.

Ma non credo che ci si debba spingere cosi' avanti e anticipare gli eventi". "Il fatto di non garantire a questo governo quell'anno necessario per fare le riforme e' stato uno dei punti che ha provocato la scelta di non entrare in Forza Italia", ha aggiunto ancora il ministro. "Noi abbiamo ritenuto che in questo caso non ci sarebbe stata una crisi di governo, ma una crisi di sistema e soprattutto una crisi al buio e l'Italia si sarebbe trovata di nuovo di fronte al baratro dal quale questo governo di emergenza l'ha salvata".

 

2013-11-19T12:49:50.943+01:002013-11-19T12:49:00+01:00truetrue1546116falsefalse6Politica/politica4130807115462013-11-19T12:49:51.007+01:0015462013-11-19T13:02:51.237+01:000/politica/quagliariello-check-governo191113false2013-11-19T13:02:53.377+01:00308071it-IT102013-11-19T12:49:00"] }
A- A+
Politica

 

 

gaetano quagliariello

"Un eventuale reimpasto di governo e' decisione che spetta innanzitutto al presidente del Consiglio.

Ma io credo che si faccia nel quale cambia la compagine che appoggia il governo e da' il voto di fiducia". Cosi' il ministro per le Riforme, Gaetano Quagliariello, ai microfoni di Radio Anch'io. "Questo al momento non e' accaduto. E' possibile, leggendo i giornali, che la decisione di FI, dopo la legge di stabilita', possa essere quella di passare all'opposizione - osserva ancora - allora credo che un check al governo sia opportuno e addirittura necessario.

Ma non credo che ci si debba spingere cosi' avanti e anticipare gli eventi". "Il fatto di non garantire a questo governo quell'anno necessario per fare le riforme e' stato uno dei punti che ha provocato la scelta di non entrare in Forza Italia", ha aggiunto ancora il ministro. "Noi abbiamo ritenuto che in questo caso non ci sarebbe stata una crisi di governo, ma una crisi di sistema e soprattutto una crisi al buio e l'Italia si sarebbe trovata di nuovo di fronte al baratro dal quale questo governo di emergenza l'ha salvata".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
quagliariellogovernofi
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.