A- A+
Politica
Rai, attenti a quei due

di Fausto Lupetti

Non bisogna dare una lettura disgiunta alle due notizie che le azioni di Ray Way già da gennaio venivano rastrellate e oggi spunta una offerta di acquisto di Mediaset; e la seconda notizia che il governo Renzi annuncia una procedura rapida per liberare la Rai dai partiti anche per decreto.

Una Rai libera dai partiti significa che non sarà più sottoposta alla commissione parlamentare di  vigilanza, luogo dove stanno i partiti, quindi diviene una azienda pubblica pronta per essere privatizzata. Chi sapeva che la Rai si avviava alla privatizzazione evidentemente acquista Ray Way in modo da ottenere una posizione dominante e inattaccabile. I conti tornano.

La procedura scelta da Renzi cioè prima liberare la Rai dai partiti e poi, quando i partiti e parlamento sono fuori, privatizzarla è una mossa  politica abile per permettere  a  chi acquisterà la Rai il vantaggio di scegliersi il meglio della Rai e lasciare al servizio pubblico quello che non interessa.

In altri termini ben diversa sarebbe la situazione se governo e parlamento decidessero  prima , visto che la privatizzazione è una conseguenza obbligata, che cosa la Rai vuole tenersi come servizio pubblico e che cosa lasciare sul mercato. Conclusione? Per dirla con una battuta, attenti a quei due.

Tags:
rairai wayberlusconirenzimediasetprivatizzazioneservizio pubblicocommissione vigilanza rai
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio

Mercedes-Benz GLE 350 de 4MATIC: come ritrovare il gusto del viaggio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.