A- A+
Politica
Regioni, Fedriga al posto di Bonaccini. Come vice in corsa Emiliano e De Luca
(fonte Lapresse)

Svolta al vertice della Conferenza delle Regioni. Stefano Bonaccini lascia la guida e al suo posto, secondo quanto Affaritaliani.it è in grado di anticipare, arriva Massimiliano Fedriga, governatore leghista del Friuli Venezia Giulia. Il presidente del Pd dell'Emilia Romagna ha annunciato il suo addio con un post su Facebook: "La Conferenza della Regioni e della Province autonome eleggerà un nuovo presidente e un nuovo vicepresidente. Ho avuto l'onore e il privilegio di guidare la Conferenza dalla fine del 2015", ha scritto spiegando la necessità di garantire alla Conferenza una leadership che sia maggiormente in sintonia con l'orientamento politico della maggioranza delle amministrazioni attualmente in carica, ossia il centrodestra. Per questo, il nome del suo successore è ricaduto su Fedriga, scelto con un accordo durante una conferenza straordinaria convocata ieri in serata. Mentre a contendersi la poltrona di vice presidente potrebbero essere due governatori del Pd: Michele Emiliano e Vincenzo De Luca. Intorno alle 18 si procederà all'elezione del nuovo presidente e del suo vice.

L'annuncio di Bonaccini su Facebook - Ad annunciare la decisione di lasciare la guida della Conferenza delle Regioni è stato lo stesso Bonaccini con un post su Facebook in cui ha spiegato le motivazioni della sua scelta: "Ho avuto l'onore e il privilegio di guidare la Conferenza dalla fine del 2015 collaborando con tutti i colleghi presidenti (a prescindere dal colore politico) e con cinque governi che si sono succeduti in questi anni (anche in questo caso di colore politico molto diverso). Avevo ribadito a più riprese, da un anno a questa parte, la mia disponibilità a questo avvicendamento, posto che da tempo la stragrande maggioranza di Regioni è a guida centrodestra (e se ho potuto guidare in modo unitario la Conferenza, anche in queste condizioni, lo debbo anzitutto a loro, che mi hanno sostenuto e permesso di trovare sempre una sintesi). Avevo chiesto che questo cambio si producesse però con un accordo unitario, per non aprire nell'emergenza una divisione tra noi e un indebolimento nel confronto col governo nel momento in cui siamo chiamati a contrastare la pandemia e i suoi effetti drammatici sulla vita dei cittadini. Mi pare che si potrà procedere, quindi in tempi rapidissimi e in modo davvero unitario come avevo auspicato".

Commenti
    Tags:
    fedriga regioni
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Nulla di cinese è mai durato... Ma ora si battono tutti i record

    Covid vissuto con ironia

    Nulla di cinese è mai durato...
    Ma ora si battono tutti i record

    i più visti
    in vetrina
    Giulia De Lellis senza trucco: "Accettarsi? È lunga, ma ce l'ho fatta". VIDEO

    Giulia De Lellis senza trucco: "Accettarsi? È lunga, ma ce l'ho fatta". VIDEO


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Toyota apre il pre-booking di Nuova Yaris Cross Hybrid

    Toyota apre il pre-booking di Nuova Yaris Cross Hybrid


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.