A- A+
Politica
Matteo Renzi (4)

Matteo Renzi ha chiesto al Pd di non subire il governo. "Non posiamo ricorrere a mezze parole o frasi di circostanza. E' chiaro che non e' il nostro governo, lo ha detto Enrico Letta. Ma permetettemi di dire che la retorica usata in campagna elettorale contro chi diceva di cercare i voti degli elettori del centrodestra oggi potrebbe costituire elementi di riflessione", ha detto all'assemblea del Pd. "Se non vuoi prendere i voti degli elettori del centrodestra devi prenderne i ministri. E' un governo guidato da uno di noi, mi interessa capire se lo subiamo o lo guidiamo. Se lo subiamo stiamo regalando l'ennesimo calcio di rigore a Berlusconi. E' del tutto evidente che perdiamo la strada", ha sottolineato. "Si tratta di capire se sulle nostre parole d'ordine siamo in grado di essere protagonisti", ha insistito.

RENZI SULLA LEGGE BOSSI-FINI - "Sugli immigrati la politica ha la Bossi-Fini, la nazionale di calcio ha Balotelli-El Shaarawy con i giovani che si fanno la cresta come lui". Lo afferma Matteo Renzi all'Assemblea Pd.

RENZI: "SI' ALLO IUS SOLI" -  "Non e' importante quanto duri il governo, ma che faccia delle cose, compreso la battaglia di Cecile sullo ius soli. Non ci impuntiamo sull'Imu ma dobbiamo avere il coraggio delle nostre idee". Lo dice Matteo Renzi

SULLE CORRENTI - Matteo Renzi ha criticato quanti, all'assemblea del Pd, hanno puntato il dito contro le correnti. "Mi fa ridere questa violenta critica del correntismo qui dentro perche' dobbiamo liberarci dalla retorica, come se anche quelli che le hanno attaccate fossero vissuti su Marte", ha detto il sindaco di Firenze intervenendo all'assemblea.

"AUGURI AD EPIFANI" -  Matteo Renzi ha fatto i suoi auguri a Guglielmo Epifani, prossimo 'traghettatore' del Pd. "Ma il traghettatore ci aiutera' se la barca sara' in condizione di reggere", ha sottolineato nel suo intervento all'assemblea del Pd. Ma poi non ha resistito a una battura: "Barca naturalmente e' la barca. Non mi riferivo a Fabrizio. Anche se certo riguarda anche Fabrizio, tutti devono stare dentro"..

RENZI: "NON REGALIAMO IL GOVERNO A BERLUSCONI" - "Non regaliamo il Governo a Berlusconi. Diciamo qualcosa di sinistra. Le priorita' a Letta dobbiamo darle noi". Cosi' il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, in una intervista alla Repubblica. "Dobbiamo cambiare gioco e liberarci di questo strano incantesimo che ci paralizza", ha spiegato, "non consegnare a Berlusconi il governo, dobbiamo rivendicarlo" e dargli un'impronta di "sinistra". Per Renzi, occorre partire dal "presupposto che il governo c'e'. Questo esecutivo puo' essere subito o guidato. Se ce ne vergogniamo allora regaliamo a Berlusconi 12, 15 o 17 mesi di traino straordinario. Lui e' gia' in campagna elettorale". Per Renzi, di priorita' "ne bastano due: il primo obiettivo e' il lavoro, non asserragliamoci sull'Imu. Insistiamo sull'emergenza occupazione". Il secondo obiettivo sono "le riforme. Aboliamo le province, aboliamo il senato riduciamo i parlamentari. E poi cambiamo la legge elettorale". Secondo il sindaco di Firenze, occorre "liberarsi da un incantesimo che ci paralizza. E come se una strega cattiva ci avesse addormentato. Svegliamoci. Il Presidente del Consiglio ha giustamente ingaggiato la battaglia contro i costi della politica. Ecco, aiutiamolo. Questa e' una battaglia di sinistra, lo sosteniamo da ben prima dei 5Stelle. Per Grillo - ha detto ancora Renzi - che dichiara 4 milioni di reddito l'anno e' facile parlare. Lui e' stato il vero sponsor di Berlusconi: non ha accettato il dialogo con noi e non ha votato Prodi al Quirinale. E ora lucra. Se il Pdl e' al governo e' colpa sua".

Tags:
matteo renzipd
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.