A- A+
Politica
Renzi ad Assisi: "C'è un Paese da riparare"

"C'e' da riparare molte cose in Italia, innanzitutto il sistema del lavoro e qui consentitemi che il mio pensiero vada agli uomini e alle donne che a Terni stanno aspettando la conclusione di una trattativa difficile, anche stanotte eravamo in collegamento telefonico". Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando ad Assisi, e riferendosi all'ultima giornata di trattativa dell'Ast di Terni. Se San Francesco si reco' da Assisi a Roma per spiegare cosa stava accadendo nella propria citta', con il primo nucleo di quello che sarebbe diventato l'ordine francescano, Matteo Renzi da Roma arriva ad Assisi per spiegare quello che accade al Paese.

Dal balcone del Sacro convento di Assisi che domina la piazza comunale, Renzi saluta cosi' la folla dei pellegrini arrivata per partecipare alle celebrazioni del santo patrono d'Italia: "Ho fatto il percorso inverso di Francesco, lui usci' dalla sua citta' per andare a Roma", da Papa Innocenzo III, "a spiegare cosa stava succedendo qui, mentre io da Roma sono venuto qui da voi a spiegare cosa sta succedendo nel Paese". Il primo messaggio che Renzi vuole dare alla folla riguarda "un tema importante, fondamentale nel messaggio di San Francesco: tutti ricordiamo il riferimento del Cantico delle creature a fratello Sole e sorella Luna. Per questo voglio sottolineare che quest'anno ci saranno tanti appuntamenti sul tema dell'ambiente ed e' importante che chi e' impegnato in politica e viene ad Assisi dedichi una riflessione su questo".

Alla bellezza italiana Renzi fa riferimento anche quando si richiama al concetto francescano di "perfetta letizia", e spiega : "Chi di noi oggi festeggia l'onomastico del proprio figlio sa che Francesco e' un nome speciale, ancora piu' bello perche' ognuno puo' declinarlo a proprio piacere. C'e' chi lo chiama Franci e chi lo chiama Ciccio. Quello che non dobbiamo mai dimenticare e, pero', il nostro nome: dobbiamo ricordare che noi ci chiamiamo Italia e siamo custodi di enormi bellezze. Nonostante le difficolta' dobbiamo essere, quindi, devoti al nostro patrono e alla bellezza alla quale lui ci richiama". Certo, l'atmosfera mistica di Assisi non fa dimenticare al premier quali sono le priorita' del Paese sulle quali il governo e' impegnato: "C'e' da riparare il sistema del lavoro e il mio pensiero va alle donne e agli uomini che in questo momento, a Terni, aspettano la fine di una vertenza molto dura. C'e' poi da mettere a posto la scuola, perche' senza di essa non c'e' futuro. Infine dobbiamo lavorare sulla Pubblica amministrazione".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renziassisilavoro
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO


casa, immobiliare
motori
Porsche Taycan nuova safety car della Formula E

Porsche Taycan nuova safety car della Formula E


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.