A- A+
Politica
Pd, Renzi: non ci sarà il mio nome nel simbolo


È già scontro sull'ipotesi di mettere il nome di Matteo Renzi nel simbolo del Pd. La proposta del vicepresidente dell'assemblea nazionale Matteo Ricci, illustrata ad Agorà, divide i Democratici. Quello di «togliere il nome dal simbolo» è stato un cavallo di battaglia di Pierluigi Bersani, contrario alla personalizzazione della politica. Con l'ipotesi di Ricci, torna in campo, invece, il modello di Walter Veltroni. Alle elezioni politiche del 2008, il primo segretario del Pd si presentò con la dicitura «Veltroni presidente» sotto il simbolo elettorale. Ora quello schema potrebbe essere recuperato per Matteo Renzi. Ma il segretario, in conferenza stampa a Bruxelles, smentisce seccamente: «Non è intenzione del Pd inserire il nome del segretario nel simbolo del partito».
 
Su Twitter il dibattito è già avviato. «Faccio finta di non aver sentito. La tua proposta è un errore molto grave. Sarebbe una strada senza ritorno. Non siamo il Pdl», dice a Ricci la delegata in assemblea Daniela Mazza. Contrario anche il portavoce di Bersani, Stefano Di Traglia, per il quale «rimettere il nome nel simbolo è coerente con l'idea di partito di Matteo Renzi. Ma per me è sbagliato. Sarebbe un passo indietro». A favore si dice invece l'ex deputato Mario Adinolfi. «Questa polemica sul simbolo non la capisco. È ovvio che il 25 maggio si vota Renzi o contro Renzi. O pensavate ancora che esiste il Pd?», spiega.

Anche per il giornalista Giancarlo Loquenzi è giusto scrivere «Renzi» sotto il tricolore democratico. «In fondo uno vende ciò che ha». 'No' secco dalla ex direttrice di Youdem Chiara Geloni, che sceglie la chiave ironica: «Io nel simbolo ci metterei direttamente «Matteo». E sotto, matteo@governo.it». Sarcastico il giovane Matteo Scarpini: «Perchè il Pd non mette il nome di Carrai nel simbolo? Più affitti gratis per tutti».

Tags:
renzi
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Hannibal mette a fuoco l'Italia Meteo, temperature fino a 35°

Hannibal mette a fuoco l'Italia
Meteo, temperature fino a 35°


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.