A- A+
Politica
Renzi a bocca asciutta: persa anche la causa contro La Verità

"Bullo non è un'offesa", Renzi perde la causa contro il quotidiano "La Verità". E la giudice lo "bacchetta" 

La storia si ripete. E a pagarne le spese è sempre Matteo Renzi. Dopo che il tribunale civile di Firenze, a marzo, ha respinto una richiesta di risarcimento danni da 200mila euro presentato dal senatore di Italia Viva nei confronti del Corriere della Sera, ora una nuova causa civile viene segnata da una sconfitta per il direttore del Riformista. Lo riferisce La Verità, che cita la sentenza della giudice Susanna Zanda. La richiesta di risarcimento nei confronti del quotidiano guidato da Maurizio Belpietro è stata ritenuta "infondata".  Renzi così è stato condannato a pagare 38.000 euro di spese (aveva chiesto 2 milioni di danni). 

LEGGI ANCHE: Marco Travaglio disoccupato, ma c’è sempre un Renzi di scorta

Iscriviti alla newsletter
Tags:
la veritàrenzi





in evidenza
Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni

Le due star vogliono diventare solisti

Maneskin, Damiano e Victoria stufi. La band si scioglie? Le indiscrezioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

La Nuova MINI Cooper S 5 porte: spazio e divertimento alla guida

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.