A- A+
Politica


@AlbertoMaggi74

beppe grillo1

Ormai ci siamo. Poche ore e le urne si apriranno. Nelle sede dei partiti si sprecano le analisi e le previsioni sui risultati delle elezioni politiche. Un dato su tutti mette d'accordo sia il Pd sia il Pdl: il Movimento 5 Stelle farà un vero e proprio boom, ben più clamoroso di quanto stimato dai sondaggi pubblicati prima del black out. L'attenzione è soprattutto puntata sul Senato ed è più dove qualcuno ipotizza addirittura per Beppe Grillo più del doppio dei seggi del centro di Monti e un gruppo, quello dell'M5S, che potrebbe superare le 40 unità. Una vera e propria bomba. Soprattutto per il Centrosinistra di Pier Luigi Bersani. Il segretario del Pd è convinto di prevalere alla Camera e di avere quindi la maggioranza ma a Palazzo Madama, dove il premio è su base regionale, un'affermazione così netta e forte di Grillo - unità al probabile flop di Monti e alleati - costringerebbe Bersani a dove far convivere il premier uscente e Vendola. Missione quasi impossibile. La complessità del Porcellum, quasi certamente, non permetterà a Pd e Sel di avere la maggioranza al Senato, ma - raccontano nel Palazzo - probabilmente anche la somma dei Democratici e del Centro (escluso quindi il Governatore pugliese) non sarà sufficiente. Obbligatorio per governare, come detto, far stare insieme Monti e Vendola.

A rendere il quadro ancora più complesso è il numero di indecisi ancora elevatissimo. E secondo le stime degli esperti chi non sa ancora per chi votare domenica e lunedì è al 90% di Centrodestra. Ovvero in passato ha votato Pdl o Lega Nord. Per questo motivo Berlusconi continua a dire che alla fine riuscirà a sconfiggere il Centrosinistra. Impresa ardua, certamente, ma non impossibile. Ci sono tre possibilità. O gli indecisi non vanno alle urne e quindi la rimonta del Cav non ci sarà. O in massa votano Grillo e quindi si accentuerà il caos raccontato al Senato. Ma se alla fine almeno la metà di chi in passato aveva scelto la coalizione di Centrodestra tornasse a votare Pdl o Lega - magari con il mal di pancia e turandosi il naso - tutto potrebbe ancora accadere. Anche un clamoroso ribaltamente del risultato della Camera. Che comunque, quasi certamente, non consentirebbe a Pdl-Lega e alleati di avere la maggioranza a Palazzo Madama. E di nuovo quindi il problema dell'ingovernabilità.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
elezioni
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.