A- A+
Politica
Riforme, blog Grillo: referendum se passa ddl Senato di Renzi

Nel caso passasse la riforma del Senato varata dal governo Renzi con meno dei due terzi dei voti, sara' necessario un referendum costituzionale confermativo. E' quanto si legge sul blog di Beppe Grillo in un post a firma Viviana Vi, dal titolo "democrazia in pericolo". "Una volta imposto un Senato fedelissimo al governo, poiche' quel Senato avra' poteri di modifica della costituzione, possiamo dire con certezza cosa fara' Renzi poi - e' scritto nel post -. Intanto neutralizzare la Consulta, aumentando la parte di nomina politica, senza bisogno di dover ignorare le sue sentenze come sta avvenendo ora. Poi neutralizzare la magistratura, con l'abolizione dell'azione penale obbligatoria e la separazione delle carriere tra magistratura inquirente e giudicante, con la prima sottoposta direttamente o indirettamente al potere esecutivo".

"A quel punto - prosegue il pezzo - il governo potrebbe anche eliminare l'immunita' parlamentare. Cosi' farebbe contenti i fessi e, avendo trasformato la magistratura da potere indipendente a proprio strumento inquisitorio, stringerebbe ancora di piu' la presa sul potere legislativo e aumenterebbe la capacita' di reprimere arbitrariamente l'opposizione residua, rafforzando la dittatura". Per il blog di Grillo "tutto questo nei prossimi 2 anni. E' anche prevedibile che se da una parte il governo sara' sempre piu' forte, dall'altra il saccheggio del Paese e il dilagare della corruzione e delle mafie aumenteranno l'instabilita' e i disordini. Considerato che le risorse a disposizione del governo per sopire il disagio sono ormai ridotte all'osso e che la corruzione e' gia' adesso dilagante e' prevedibile che il regime collassi rapidamente, in 3 o al massimo 5 anni. A quel punto e' impossibile prevedere cosa succedera'. Potrebbe essere una rinascita del Paese con la fine del regime e il carcere per tutti i suoi capi, ma anche una balcanizzazione con veri e propri conflitti armati". "C'e' ancora una possibilita' che tutto questo non succeda - si legge ancora - e che alla votazione in Senato le modifiche costituzionali non ottengano i 2/3. Se emergera' la decenza e la fedelta' alla democrazia di una parte di senatori e il disagio di chi teme di restare fuori dalla spartizione delle spoglie del paese di cui beneficeranno i membri dell'oligarchia. Se cio' accadra' la costituzione renziana dovra' andare al referendum confermativo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
grillorenzireferendumsenatoblog
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.