A- A+
Politica

"Quando uno esce salvo da un agguato si sente piu' vivo e piu' forte". Cosi' Gaetano Quagliariello, ministro per le Riforme, ai microfoni di Agora' (Rai3) commenta la scelta degli 11 senatori del Pdl che ieri si sono astenuti dal voto sul ddl costituzionale. Quanto alle tensioni interne al partito, create dalla nota dei 24 senatori che hanno preso le difese del governo e dei ministri Pdl, Quagliariello ha osservato: "Abbiamo assistito a uno spettacolo che politicamente non e' il massimo. C'e' un confronto nel partito e una linea politica che va fissata, sulla base della quale ognuno assumera' le proprie decisioni". "Penso ci sia stata in Italia una persecuzione giudiziaria nei confronti di Berlusconi - ha aggiunto - che credo vada difeso. La sua difesa va coniugata con cio' che serve al Paese, che in questo momento non si puo' permettere una crisi di governo".

Tags:
riformequagliariello
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.