A- A+
Politica
Dal cdm ok anche alla riorganizzazione del ministero della Giustizia

Il Consiglio dei ministri "ha approvato un atto di fondamentale importanza: la riorganizzazione del ministero della Giustizia". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, al termine del Cdm.

La riorganizzazione del ministero della Giustizia "e' uno dei segnali piu' forti che stiamo facendo sul serio", ha sottolineato Renzi. "Questo - ha aggiunto - e' il modo con il quale si vanno a ridurre le inefficienze del sistema" giustizia.

Giustizia - "Da settembre gli uffici giudiziari non saranno piu' gestiti dai comuni ma dal ministero". Lo ha spiegato il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. "Questo intervento si aggiunge ad altri: a giugno e' partito il processo civile telematico, il ministero della Giustizia ha acquisito per la prima volta fondi strutturali per 100 milioni per l'informatizzazione del processo penale", ha aggiunto Orlando.

Tags:
riformaministerogiustiziagoverno
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.