A- A+
Politica
Su Affaritaliani.it l'allarme di Prodi: populisti anche in Germania'
Prodi: preoccupazione per destra populista anche in Germania

"E' un motivo di forte preoccupazione. Come lo era per la Francia, come lo è per la Spagna, per l'Italia e così via. E come lo è per l'Austria così adesso lo è anche per la Germania". Romano Prodi, intervistato da Affaritaliani.it, commenta così il congresso a Stoccarda di Alternative für Deutschland e l'avanzata del partito della destra tedesca che nei sondaggi è stabilmente il terzo partito intorno al 14-15%.

"Si tratta di una deriva che prende tutti i paesi europei", afferma l'ex presidente del Consiglio e fondatore dell'Ulivo. "Aveva risparmiato fino ad ora la Germania perché quel paese, con il suo primato in Europa, dava in qualche modo la possibilità ai tedeschi di identificarsi con il paese vincente. Ma la migrazione ha fatto nascere anche in Germania l'estrema destra, ovvero un partito populista. E' quindi la Germania, da questo punto di vista, si è allineata agli altri paesi europei", conclude Prodi.

Tags:
romano prodi destra populista preoccupazione
in evidenza
"Governo ma non troppo..." Crozza imita Speranza. VIDEO

Spettacoli

"Governo ma non troppo..."
Crozza imita Speranza. VIDEO

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born,ordinabile in Italia

CUPRA Born,ordinabile in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.