A- A+
Politica


"Voteremo come è scritto nella legge, pacifica e lineare. Voteremo a favore della decadenza di Silvio Berlusconi da senatore". Lo annuncia ad Affaritaliani.it Felice Casson, ex magistrato, senatore del Partito Democratico e membro della giunta per le elezioni e le immunità parlamentari di Palazzo Madama. E le minacce del Pdl di far cadere il governo? "Sono due cose diverse, il Pdl si assumerà le proprie responsabilità. La legge è chiarissima, la Costituzione è chiarissima e la sentenza è irrevocabile". Ma se cade Letta? "I passi successivi li decide il presidente della Repubblica, ma non credo che si tornerà subito alle urne. Le varie forze politiche devono lavorare a una legge elettorale e per mettere al sicuro i conti con la legge finanziaria. I numeri per un governo politico non ci sono".

Rotondi ad Affaritaliani.it: "Il Pd fa decadere Berlusconi? Un minuto dopo Letta va a casa"


"Io sono un sostenitore di questo governo. Sono un estimatore di Enrico Letta e un amico personale del ministro Alfano. Quindi sono certamente catalogato tra i governativi. Ma, detto questo, un minuto dopo che il Senato avesse votato la decadenza di Silvio Berlusconi non sarebbe più possibile continuare l'alleanza e il rapporto con il Partito Democratico". Lo afferma ad Affaritaliani.it Gianfranco Rotondi, deputato del Popolo della Libertà.

"La decadenza da senatore di Berlusconi - spiega l'ex ministro - farebbe cadere in basso il tasso di democrazia dell'Italia. Neanche in Africa è possibile immaginare un paragone con questa barbarie che sta subendo il nostro leader. Se fanno cadere Berlusconi non siamo noi del Pdl che stacchiamo la spina al governo Letta, ma sono loro che tolgono la fiducia all'esecutivo. Se il Pd vuole aprire la crisi di governo questo è il sistema più veloce".

E dopo? "Già così si parla di parla di elezioni politiche anticipate. Napolitano farà tutti i passaggi che la Costituzione prevede, ma non penso che sia possibile ipotizzare un altro governo dopo Letta. Resterebbero solo le elezioni". E il candidato leader del Centrodestra? "Tutti i cittadini possono essere candidati. Per ora c'è solo Tosi, poi sarà in compagnia. Molto presto. Non credo comunque alle primarie. Nel '94 non le abbiamo fatte e nessuno sondò Berlusconi. La politica trova sempre soluzioni nuove".

@AlbertoMaggi74


 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconi
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.