A- A+
Politica


 

 

rotondi

Gianfranco Rotondi

conosce Silvio Berlusconi da sempre. E' stato ministro e, proprio insieme al Cavaliere, ha fondato il Popolo della Libertà. Democristiano doc (e orgoglioso di esserlo), il parlamentare pidiellino ha sperato fino all'ultimo che la Corte di Cassazione potesse annullare la condanna del leader del Centrodestra. Ma così non è stato. "Esprimo il mio grandissimo dolore. Conosco l'onestà del presidente. Oggi è un giorno molto, molto amaro. Anche se questa sentenza era purtroppo prevedibile", afferma Rotondi ad Affaritaliani.it. "Berlusconi ha già detto prima della decisione della Corte che cosa pensasse e vivrà con grande serenità anche il dopo. Rimane un uomo di Stato, la storia lo giudicherà e, come statista, verrà risarcito di tutto il dolore che ha subito".

Ma quali potrebbero essere le ripercussioni politiche? "Il governo Letta non c'entra nulla con questa vicenda e non rischia per la sentenza della Cassazione sul processo Mediaset. Berlusconi non dice mai in privato cose diverse da quelle che dice in pubblico: ha detto più e più volte che comunque sarebbe andata non avrebbe messo in discussione l'esecutivo e così sarà. Piuttosto - afferma Rotondi - bisognerà vedere che cosa accadrà nel Partito Democratico, complesso e plurale (come dicono loro). Da lì semmai potrebbero arrivare problemi per il presidente del Consiglio. Comunque il governo non è il tema del giorno. Rimane una profonda sconfitta per chi ha creduto che si potesse ripristinare un rapporto non patologico tra la Magistratura e la politica".

@AlbertoMaggi74



 

Tags:
berlusconi
in evidenza
"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"

Barbara D'Urso e la simpatia con...

"Esco con Briatore. Ho scoperto che è un uomo interessante"


in vetrina
Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla

Malocclusione dentale: cos’è, quali sono le sue conseguenze e come trattarla


motori
Stellantis: inizia la produzione di Jeep Avenger nello stabilimento di Tychy

Stellantis: inizia la produzione di Jeep Avenger nello stabilimento di Tychy

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.