A- A+
Politica
Salis come Soumahoro, un boomerang. Ma senza di lei AVS flop alla Renzi...
Ilaria Salis

Il clamoroso tweet di Roberto Salis del 18 settembre 2022: "Piuttosto che votare per Di Maio, Speranza, Cirinnà, Fratoianni io emigro!". Grande imbarazzo in Alleanza Verdi Sinistra

 

Ilaria Salis sta diventando un boomerang a pochi giorni dall'exploit alle elezioni europee di Alleanza Verdi Sinistra, la formazione di Nicola Fratoianni e Angelo Bonelli. Esattamente come il caso Soumahoro, il parlamentare di colore con gli stivali poi espulso per la bufera giudiziaria che colpì la moglie e la suocera nella gestione dei migranti. Si vede proprio che al duo Fratoianni-Bonelli non gliene va dritta nemmeno una.

Il colpo di scena più grande è il tweet del 18 settembre 2022, una settimana prima delle elezioni politiche, del padre di Ilaria, Roberto Salis, che scriveva testuale: "Piuttosto che votare per Di Maio, Speranza, Cirinnà, Fratoianni io emigro!". Impressionante. Devastante. Un vero e proprio tsunami che si abbatte su AVS e imbarazza i poveri Fratoianni (che interpellato da Affaritaliani.it ha affermato di essere impegnato per qualche giorno e di non poter rispondere) e Bonelli che proprio grazie all'insegnante arrestata in Ungheria hanno fatto il botto. E, forse, senza Ilaria avrebbero fatto la fine di Renzi e Calenda ovvero niente quorum del 4%.

LEGGI ANCHE: Ilaria Salis è libera: la polizia ungherese toglie il braccialetto elettronico

Ma ora Ilaria è stata eletta eppure il padre Roberto non scompare dalla scena, continua a essere presente sui media, in tv e sui giornali. Una figura ingombrante e che sta innervosendo la sinistra-sinistra. Il tutto con il caso incredibile del presunto mancato pagamento alle case Aler, le abitazioni popolari, e i sospetti sulla partecipazione alle occupazioni abusive da parte della sinistra radicale e antagonista milanese. Un caso sollevato da Affaritaliani.it l'8 febbraio di quest'anno.

Con un articolo in cui si raccontava del coinvolgimento di Ilaria Salis nello sgombero di un alloggio di Aler Milano in via Borsi, il 14 marzo del 2022. Abitazione occupata abusivamente dall'allora insegnante milanese. Ora per quella occupazione il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Enrico Marcora ha proposto che si attivino le procedure per pignorare lo stipendio che Salis percepirà a Bruxelles. Il suo debito per l'occupazione, che sarebbe durata cinque anni, ammonterebbe a 80mila euro.

Insomma, tra il padre pronto a emigrare piuttosto che votare Fratoianni, salvo poi rivolgersi proprio al co-leader di AVS per far rientrare da Budapest la figlia candidandola capolista al Nord-Ovest alle elezioni europee e la bufera sulle case popolari occupate ci sono tutti gli elementi per un terremoto politico perfino più clamoroso di quello Soumahoro. Poveri Fratoianni e Bonelli, hanno appena fatto il botto alle Europee con Ilaria Salis e ora l'insegnante e il padre stanno diventando un gigantesco boomerang.






in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.