A- A+
Politica
Salvini (Lega): Mattarella? Per ora gli do 4, vediamo se mi stupirà


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"Mi auguro che sia più attento di chi lo ha preceduto nel far passare schifezze che invece sono passate negli anni passati". Matteo Salvini, intervistato da Affaritaliani.it, parla a tutto campo del nuovo Capo dello Stato e dei rapporti nel Centrodestra. "Mattarella come membro della Consulta si merita un 4 secco. Vediamo se risale. Vediamo se ci stupirà, sono sempre pronto a cambiare idea". E Berlusconi? "Chi sposa il nostro progetto è il benvenuto. Guardiamo avanti". Fitto? "Idem con patate". Infine il segretario del Carroccio assicura: "Mai una lista unica di Centrodestra. La Lega è la Lega. Ci mancherebbe altro".
 

Perché siete così negativi con il nuovo presidente della Repubblica? Non è una persona per bene?
"Ci sono 50 milioni di persone per bene in Italia. Nessuno dice che Mattarella sia una persona per male. Semplicemente non è il nuovo".

Che atteggiamento avrà con Renzi?
"Questioni interne al Pd. Mi auguro che sia più attento di chi lo ha preceduto".

Cioè?
"Nel far passare schifezze che invece sono passate negli anni passati".

Siete pronti a incontrare Mattarella?
"Noi siamo pronti a incontrare chiunque. Però un membro della Corte Costituzionale che ha segato il referendum sulla Legge Fornero ha tante cose da farsi perdonare".

Avete detto che non è il vostro Presidente. Ma rappresenta anche voi...
"Ce lo dimostri con i fatti. Per il momento non lo abbiamo votato. E la sua storia politica da De Mita, ad Andreotti, a D'Alema, ad Amato non è la nostra storia. Vediamo se ci stupirà, sono sempre pronto a cambiare idea".

Un voto visto che come membro della Consulta ha bocciato il vostro referendum?
"Su questo è un 4 secco. Vediamo se risale".

Berlusconi tornerà con la Lega dopo quello che è successo sul Quirinale?
"Non lo so. Bisogna chiederlo a lui".

Ma siete pronti ad accoglierlo?
"Stiamo lavorando sui progetti, sui programmi e sulle cose da fare. Non mi interessano le sigle. Chi sposa il nostro progetto è il benvenuto. Guardiamo avanti".

E con Fitto che ha posizione molti anti-Renzi?
"Idem con patate. Non basta essere anti. Proponiamo un progetto di vita. Una moneta diversa dall'euro, la flat tax, l'abolizione degli studi di settore, la difesa dell'agricoltura, lo stop totale all'immigrazione incontrollata. Non basta essere anti tizio o caio. Progetti".

E alle Regionali andate da soli?
"Stiamo lavorando sui nostri candidati e sui nostri programmi. Vediamo".

In Veneto?
"Ne parleremo con Zaia. L'Ncd evidentemente non sarà con noi".

Con la Meloni rapporti ottimi...
"Sì. Ma i rapporti sono buoni con tanta gente. Vogliamo diventare maggioranza in Italia e non abbiamo fretta".

Ma con l'Italicum una lista unica di Centrodestra non la farete mai...
"No. Ci mancherebbe altro. La Lega è la Lega".

Vi presentate anche al Sud alle Regionali?
"Ovvio. Ci chiamano. E' nostro dovere rispondere".

In quali Regioni c'è la Lega e in quali NoiConSalvini?
"La Lega fino a Toscana, Umbria e Marche. Al di sotto, Sardegna compresa, NoiConSalvini".

E la Lega Nord Lazio?
"Non c'entra assolutamente niente con noi".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
salvinimattarella
in evidenza
Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

Le foto delle vip

Ferragni spettacolare a Parigi
Calze a rete e niente slip

i più visti
in vetrina
Juventus calciomercato: rivoluzione dopo Vlahovic. Una grande cessione e 2 colpi a parametro zero

Juventus calciomercato: rivoluzione dopo Vlahovic. Una grande cessione e 2 colpi a parametro zero


casa, immobiliare
motori
Maserati Grecale, ultimi test estremi nelle radure svedesi

Maserati Grecale, ultimi test estremi nelle radure svedesi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.