A- A+
Politica
La Lega del Centro-Sud? Si chiama 'Noi con Salvini'

Un cerchio blu con la scritta in giallo e bianco 'Noi con Salvini': questo il simbolo del nuovo partito con cui la Lega Nord si presenta al Centro e Sud Italia. Il logo è stato presentato da Matteo Salvini nella sala del Mappamondo di Montecitorio, a conclusione della conferenza stampa di presentazione del partito. "E' più importante il 'Noi' che il 'Salvini'", ha sottolineato il segretario della Lega Nord, invitando i presenti ad andare sul sito www.noiconsalvini.org per informazioni e adesioni.

"Renzi è una marionetta al servizio di Bruxelles". Lo ha detto Matteo Salvini, durante la conferenza stampa di presentazione del suo partito al Centro e Sud Italia, 'Noi con Salvini', che si è tenuta questa mattina nella sala del Mappamondo di Montecitorio.

"Al centro del nostro progetto, che è un progetto di vita, prima che politico, vogliamo mettere il cittadino, l'essere umano. Per la sinistra c'è lo Stato e sotto la plebe, per noi ci sono i cittadini e sotto lo Stato. E vogliamo scommettere sul fatto che il cittadino sia una persona per bene". Così Matteo Salvini ha presentato il suo nuovo partito per Centro e Sud Italia, 'Noi con Salvini', durante una conferenza stampa tenutasi questa mattina nella sala del Mappamondo di Montecitorio.

"Roma e Lazio sono in ebollizione, e' una cosa assolutamente positiva. Ci sono decine di migliaia di richieste entro la fine dell'anno e con gennaio si parte". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, presentando il nuovo soggetto politico per il Centro Sud. "Iniziero' a girare in diverse realta'- ha aggiunto Salvini - girando il sud ho visto che ora c'e' consapevolezza del federalismo, dal Salento alla Campania, da Roma alla Sicilia, c'e' voglia di autonomia, non alla Crocetta, ma legata alla responsabilita'. Adesso c'e' maturita' al centro al sud che non c'era 15 anni fa".

"Non ci interessano alchimie interne al centrodestra, riedizioni di vecchie frittate o marmellate venute male. Non ce lo ordina il dottore di fare accordi". Lo mette in chiaro il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, presentando alla Camera il progetto politico del Carroccio per il Centro Sud. Salvini torna a puntare il dito contro Alfano, ma appare critico anche con Fi. "Per Alfano non c'è spazio - dice - se voglio un'alternativa a Renzi non vado certo al governo con lui. E sbaglia anche chi lo sostiene dall'esterno, ad esempio votando una riforma della Costituzione che è una porcheria. Noi parliamo a milioni di italiani rimasti orfani di un referente politico. Potevamo restare al Nord, invece vogliamo giocarcela dappertutto".

"Mi auguro che al Quirinale non ci sia un servo di Bruxelles, un complice dell'Euro e dell'Europa, che permetta l'esproprio della sovranità italiana".". Lo afferma il segretario della Lega Nord Matteo Salvini a Montecitorio.

Tags:
salvini
in evidenza
Meteo, fresco? È solo un’illusione Torna l'inferno. Ecco quando

Meteo

Meteo, fresco? È solo un’illusione
Torna l'inferno. Ecco quando

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida

Nissan JUKE Hybrid: efficienza e basse emissioni ma anche piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.