A- A+
Politica
Salvini ad Affaritaliani.it: pronto a fare il premier. Non ho paura


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Qual è il significato di queste elezioni regionali?
"Che abbiamo nove consiglieri regionali in Emilia Romagna. E che saranno i custodi di tutti i nostri impegni in campagna elettorale".

L'astensione è un segnale contro il governo Renzi?
"L'elettorato si è stufato di tutti. Di Renzi sicuramente, però è un segnale anche per me. Nel senso che evidentemente anche la Lega, seppur ai massimi storici di sempre, non è ancora abbastanza brava e abbastanza credibile per convincere chi è rimasto a casa".

Renzi dovrebbe dimettersi?
"No. Faccia quello che vuole. Dovrebbe smettere di parlare a vuoto e concretizzare qualcosa. E questo qualcosa non è il Jobs Act, che al contrario è solo una presa per il culo".

La Lega ha più che doppiato Forza Italia. Salvini ora è il leader del Centrodestra?
"Chi sarà il leader e soprattutto quale sarà il progetto e quale sarà il programma lo decidono i cittadini".

Ma i cittadini hanno detto che in Emilia Romagna la Lega vale più del doppio di Forza Italia...
"Questo mi riempie di orgoglio però voglio sapere che cosa ne pensano in tutta Italia".

Lei sarebbe pronto a candidarsi premier se ci fossero le elezioni politiche nella primavera del 2015?
"Noi abbiamo un progetto che secondo me è vincente ed è serio e che farebbe ripartire l'economia in Italia. Se io posso essere utile ci sono. Ma ripeto, non lo scelgo io".

Ma lei si vede a Palazzo Chigi o ha paura?
"Non ho certo paura, anche se tengo i piedi per terra. Ma pur di rilanciare il lavoro e di bloccare l'immigrazione io non ho paura di niente e di nessuno".

Non ha paura di andare a parlare con Obama e con la Merkel?
"Ma figuriamoci! Sicuramente ci andrei senza il cappello in mano".

Cosa dice oggi a Berlusconi?
"Servono idee chiare, coerenza e coraggio".

Il Patto del Nazareno è un errore?
"Mi sembra che il voto dell'Emilia Romagna dica che c'è un enorme spazio alternativo a Renzi, ma bisogna essere, appunto, alternativi a Renzi".

E non inciuciare con il premier...
"Non so. Ognuno fa i suoi ragionamenti".

Sul Quirinale ora dovranno dialogare con voi?
"Non mi interessa. Noi siamo piccolini a Roma, siamo 30 su 900. Non un discorso che mi interessa...".

E il flop di Grillo?
"Mi spiace per chi ci aveva creduto perché il M5S era partito con buoni presupposti poi però si è dimostrato, in termini concreti, nullo".

Quando nasce la Lega del Sud?
"E' già nata".

E come si chiama?
"Il nome è l'ultimo dei problemi. Ma il progetto è già nato".

Alle prossime regionali ci sarete anche in Campania, in Puglia...?
"Certamente sì".

E anche se si votasse alle Comunali a Roma?
"Ovunque".

Ci sarà il nome Salvini nel simbolo?
"Può essere".
 

Tags:
salvini
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.