A- A+
Politica


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)

Il segratario della Lega Nord Matteo Salvini chiede un confronto pubblico con il ministro Cecile Kyenge. "Oggi la vera porcheria sta avvenendo in Senato, con l'approvazione dello 'svuotacarceri', su cui la Lega fa e farà una durissima battaglia", afferma ad Affaritaliani.it il leader del Carroccio. "Ma ogni volta che il ministro Kyenge apre bocca perde un'occasione per tacere. Mi piacerebbe avere un confronto pubblico con lei. Io andrò con Sandy Cane, il nostro sindaco di colore di Viggiù, e con Toni Iwobi, il nostro assessore di origini nigeriane di Spirano (Bergamo). La Kyenge venga con chi vuole. Sono convinto che lei di integrazione non capisca proprio nulla".

Kyenge/ Ministro: da 'la Padania' campagna razzista

"Credo che la prima cosa che dobbiamo fare, che la politica deve fare e' chiamare le cose con il proprio nome: questo e' razzismo. Quando si pubblica la mia agenda e lo si fa con un preciso scopo, la politica deve rispondere. Quando vengono usati strumenti democratici come la stampa in modo errato e quindi e' la democrazia in pericolo. Stiamo andato oltre ogni limite". Cosi' Cecile Kyenge torna a parlare dell'iniziativa della 'Padania', che pubblica l'agenda dei suoi incontri pubblici, in in'intervista a 'Radio popolare'. "Noi dobbiamo avere la consapevolezza del ruolo che abbiamo quando siamo dentro le istituzioni democratiche o dentro un partito. Noi dovremmo cercare di dare speranza ai giovani, non offrire loro odio. Roberto Maroni ha perso un'occasione quando era segretario della Lega Nord per cambiare la cultura politica di quel partito". E' quanto ha affermato Cecile Kyenge, in un'intervista a 'Radio popolare' sull'iniziativa della 'Padania' (che ha definito "razzista") di pubblicare l'agenda dei suoi incontri pubblici.

Tags:
salvinikyenge

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.