A- A+
Politica


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)

"Premesso che sulla legge elettorale è giusto dialogare con tutti, bisogna però partire da un'intesa nella maggioranza. Se si arrivasse a un accordo con chi sta all'opposizione che danneggia gli altri partiti della maggioranza non vi è dubbio che verrebbe meno il patto di coalizione sul governo. Questo percorso renderebbe vita difficile all'azione dell'esecutivo e comunque rischirebbe di fermarsi in Parlamento". Parola del presidente del Nuovo Centrodestra Renato Schifani, intervistato da Affaritaliani.it sull'ipotesi di un'intesa tra Renzi e Berlusconi sul modello spagnolo.

"Le regole - prosegue l'ex presidente del Senato - si scrivono per la goveranbilità del Paese e per la rappresentanza politica e quindi non per qualcuno o contro qualcuno. Per fortuna il Parlamento resta sovrano". Quanto alle voci di possibili dimissioni del premier Schifani afferma: "Non sono Enrico Letta, ma penso che il continuo bombardamento di Renzi nei confronti del governo guidato da un esponente autorevole del suo partito non aiuti l'azione dell'esecutivo. Da un po' di tempo il Pd è un partito di lotta e di governo. Posso comprendere le difficoltà di Letta ma mi auguro che il prossimo patto di coalizione voluto sia dal premier sia da Renzi rilanci il governo. Gli italiani sono stanchi di tensioni interne ai partiti che governano il Paese in questa fase di grande difficoltà della nostra economia. Purtroppo anche all'interno di alcuni partiti dell'opposizione si assiste periodicamente a contrapposizioni interne che confermano come tutto il quadro politico italiano avrebbe bisogno di una cura ricostituente. Per fortuna noi nel Nuovo Centrodestra non sofriamo di questo male".

Tags:
schifani
in evidenza
"Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”

Annalisa Chirico debutta su Affari - GUARDA IL VIDEO

"Manovra? Non solo fisco ed energia, aiuto importante anche alla genitorialità”


in vetrina
CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”

CED, presentato il Rapporto “Crescere Insieme”


motori
Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Apre a Bologna la “Maison Citroën”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.