A- A+
Politica

Se Berlusconi verrà condannato sarà guerra, tanti dell'attuale centrodestra non sono disponibili a stare buoni. Il Presidente fa di tutto per tranquillizzare la situazione, ma è difficile che il governo Letta possa rimanere in piedi. La vedo dura. Se Berlusconi me lo chiede dopo due secondi io mi dimetto.

Ci vorrebbero le elezioni il più presto possibile. Il governo Letta non ha ancora fatto nulla di quello che doveva fare, forse a poco a poco ce la farà. Per ora merita un 6 in pagella, giusto perché bisogna essere buoni. E poi Alfano… non sarà certo il segretario di Forza Italia e certo poteva gestire meglio il caso kazako. Poi lui è un maestro, quando non si vuole fare trovare non si fa trovare.

Di Gianfranco Micciché, sottosegretario alla Funzione Pubblica
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
berlusconi
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.