A- A+
Politica
Sondaggio, per il 43,4% le aziende non trovano lavoratori perché pagano poco

Sul perché le attività non riescano più a trovare lavoratori, in particolari giovani, sono tre le motivazioni maggiormente condivise dagli italiani: per il 43,4% le aziende pagano troppo, non vogliono investire nei lavoratori, ma sfruttarli, per il 23,5% la colpa è dei giovani che non vogliono più impegnarsi e fare sacrifici come lavorare nei weekend o accettare di guadagnare poco agli inizi, infine per il 18,1% la risposta sta nel fatto che l'Italia è poco produttiva e in declino con le aziende che non riescono ad avere le risorse per pagare quanto un dipendente vorrebbe per lavorare.

Nella giornata del primo maggio, il governo ha varato il decreto lavoro. Il 48% lo giudica positivamente con il 16,4% che trova però negativa la maggior liberalizzazione dei contratti a termine. A bocciarlo è il 45,6% con il 17,5% che però benedice il taglio del cuneo fiscale.

Leggermente in calo la fiducia della premier Meloni ora al 43,8%. Le intenzioni di voto registrate da Termometro Politico vedono in difficoltà tutti i partiti di centrodestra: Fdi è stabile al 29,6%, mentre Lega e Forza Italia calano rispettivamente al 9,3% e al 7,4%. Il Partito Democratico sfiora il 19 (18,9%) mentre il M5S sale al 16,1%. Azione è al 4,2%, Italexit al 2,5% raggiunge +Europa, sorpassando Sinistra/Verdi (2,4%) e Italia Viva (2,3%). Chiudono Unione Popolare (1,5%) e Democrazia Sovrana Popolare (1,4%).

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
sondaggio





in evidenza
Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

Carlo Conti a Sanremo

Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
Software République svela il Concept “U1st Vision”, per i servizi di mobilità

Software République svela il Concept “U1st Vision”, per i servizi di mobilità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.