A- A+
Politica

Nel 2006 il Pd e Forza Italia approvarono convintamente una legge di indulto per svuotare le carceri poiché la situazione era ormai insostenibile. In quella occasione tutti si ripromisero che avrebbero fatto qualcosa per alleviare le sofferenze di quei disperati che affollano le patrie galere. Oggi la scenetta della politica si ripete. Napolitano parla alle Camere e tira le orecchie agli onorevoli che in questi anni nulla hanno fatto per sollevare le condizioni degli ultimi. Già, gli ultimi. Le carceri sarebbero un tema di sinistra (se questa parola ha ancora un senso). Eppure dal Pd arrivano parole caute.

Il timore è quello di regalare un assist incredibile al Pdl. Epifani ha definito "fondata e condivisibile" la scelta del presidente della Repubblica di sollecitare il Parlamento a "una presa di coscienza del dramma" delle carceri italiane "che esiste e va affrontato". Ma, ha avvertito il segretario del Pd, si tratta di un percorso che va ben ponderato e spiegato, e che soprattutto dovrà portare a soluzioni strutturali su cui cercare maggioranze in Parlamento.

'Sia ben chiaro, Berlusconi noi non lo salviamo', è l'avvertimento che il segretario del Pd lancia agli avversari pidiellini. Ma il problema delle carceri c'è ed è evidente. Non si può ignorare solo per un antiberlusconismo esacerbato. Nel 2006 i democratici votarono per l'indulto, a sette anni di distanza non si capisce quale sia  il motivo per cui il Centrosinistra non debba fare sua questa battaglia. E soprattutto mettere mano ad una riforma corposa della Giustizia.

Tags:
carcere pdpdlnapolitano
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.