A- A+
Politica
I tre pastori: Benito, Silvio, Matteo

Di Francesco Bricolo


Ieri sera Enrico Mentana ha condotto il suo Bersaglio Mobile con il consueto metodo. Giornalisti in studio disposti a semicerchio che fanno domande più o meno serie e capricciose e nel mezzo anche se in collegamento e non in studio il grande mattatore, Matteo Renzi, quello vero non quello di Maurizio Crozza.

Ho cercato di seguire tutto con attenzione combattendo con i miei sbadigli dopo aver passato il pomeriggio con i figli a vedere "Capitan America The winter soldier" e aver cenato a casa di amici con un ottimo pesto alla genovese bevendo acqua.

Credo che alla fine la check list degli hot spot, cioè gli argomenti importanti siano stati toccati tutti. Del resto Matteo Renzi è un vero e proprio mattatore mediatico e averlo in trasmissione è garanzia di successo in questo nostro essere telespettatori stupidi e restare come imbambolati davanti al leader.

Al di là dell'evento specifico, cioè della trasmissione televisiva, possiamo provare qualche osservazione e riflessione partendo proprio dal nostro essere considerati dei piccoli polli che seguono l'onda. Si dice e non è del tutto sbagliato che Matteo sia il terzo dopo Benito, Silvio e ora appunto Matteo e la logica di fondo di questo ragionamento è che noi abbiamo bisogno di un condottiero che tra l'altro pare funzioni per ventenni. Che Benito prima e Silvio poi siano stati dei condottieri che siano durati tutti e due un centennio questo è più o meno vero. Ora vedremmo Matteo.

Maurizio Crozza per esempio coglie molto la coppia Silvio & Matteo proponendola in modo efficace. Che cosa ci sia di vero in questo nostro essere bisognosi di qualcuno che ci guida con forza è difficile da dire anche se parecchia roba è stata scritta in proposito.

Che ci sia qualcosa di vero nell'immagine dell'italiano che cerca un capo da quale farsi strapazzare, be' questo è vero. Io che per esempio sono prigioniero di Indro Montanelli nel senso che dopo di lui non ho ancora trovato un giornalista che mi sappia far innamorare, devo dire che il vecchio Indro aveva capito bene cosa sarebbe accaduto quando in quel 1994 Berlusconi scese in campo e vinse.E' anche vero che in mezzo a quelle che sembrano tante pecore, c'è chi pecora non è e si muove con il suo pensiero e la sua spina dorsale. Pare che però questo non basti nel senso che alla fine questo filo rosso Benito, Silvio e Matteo qualcuno ce lo vede davvero.

Che fare? Tra due mesi voteremmo e checché se ne dica sarà un referendum che darà come responso Renzi sì, Renzi no e lui ne è talmente consapevole che proprio ieri sera ha fissato l'asticella al 40% dicendo che si propone di arrivare lì.

Ce la potrebbe fare in effetti. C'è un fatto un dettaglio da non sottovalutare.  Al netto di tutte le chiacchiere rimane un pensiero che appartiene a tutti noi e che ci farà andare in una direzione. Oggi un'alternativa a Matteo Renzi non c'è e se lui fallisce c'è il baratro. Questo lo sappiamo noi e lo sa lui ed è questo il pensiero finale che condurrà la nostra matita quel giorno. Dulcis in fundum c'è poi da dire che l'Europa aiuta nel senso che il tema Europa è perfetto per il populismo e le semplificazioni. A noi italiani pecoroni non solo non ci frega nulla dell'Europa ma la odiamo pure perchè ci ha complicato la vita e questo aiuta molto a trasformare le elezioni europee in un referendum Matteo sì Matteo no.

Tags:
pastorirenziberlusconimussolini
Loading...
in vetrina
BELEN IN BARCA: LATO B, SENO ESPLOSIVO, OMBELICO SEXY... LE FOTO

BELEN IN BARCA: LATO B, SENO ESPLOSIVO, OMBELICO SEXY... LE FOTO

i più visti
in evidenza
Silvio Berlusconi senatore a vita? No, "seratone a vita". Lo striscione

Costume

Silvio Berlusconi senatore a vita?
No, "seratone a vita". Lo striscione


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Renault: la tecnologia ibrida e-tech in Italia con Clio, Captur e Megane

Renault: la tecnologia ibrida e-tech in Italia con Clio, Captur e Megane


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.