A- A+
PugliaItalia
15anni senza Kubrick Odissea senza tempo

Quindici anni senza Stanley Kubrick. Dopo il ricordo di Federico Fellini, con la pellicola restaurata di 8½, è la volta dell'omaggio ad un altro grande del cinema con il viaggio senza tempo di "2001, Odissea nello spazio".

Il duo Oscar Iarussi e Alessandro Laterza torna a dare appuntamento allo Showville col cinema di qualità, per celebrare "Un altro '68", e l'imponderabile casualità delle cose fa coincidere l'annuncio della proiezione - in cartellone il 6 marzo alle ore 21,00 - con la due giorni si "SPACE4You".

La conferenza internazionale sul settore dell’aerospazio promossa dalla Regione Puglia e da NEREUS (Rete delle Regioni europee utilizzatrici di Tecnologie Spaziali) in collaborazione con il Distretto Aerospaziale Pugliese.

Nonché, per la prima volta in Puglia, con l'esposizione nel terminal passeggeri dell'Aeroporto di Bari,  dei modelli in scala di Vega (Vettore Europeo di Generazione Avanzata), il lanciatore progettato per il trasporto in orbita di piccoli carichi, e della costellazione satellitare Swarm, che misura la forza e la direzione del campo magnetico terrestre. Le origini del programma Vega risalgono agli anni '90 grazie agli studi condotti dall'Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
iarussikubrickshowvilleodiesseaspazio
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.