A- A+
PugliaItalia
Armella Genova

Due città sul mare, accomunate dalle prospettive larghe e profonde di orizzonti commerciali lungimiranti, da sempre motori di strategie e di coraggiose imprese per la crescita e lo sviluppo delle rispettive comunità. Anche per questo, si concretizza l'incontro tra i loro moderni protagonisti di un'antica vocazione, con la firma di due accordi tra i presidenti Patroni Griffi e Armella: la Fiera del Levante e la Fiera di Genova uniscono le forze per sviluppare sinergie comuni

Fiera del Levante e Fiera di Genova, quindi, insieme per l’internazionalizzazione. Per questo, il presidente della Fiera del Levante Ugo Patroni Griffi e il presidente della Fiera di Genova Sara Armella , in occasione della 77 edizione, hanno firmato a Bari due importanti protocolli d’intesa. Erano presenti anche il presidente della Camera di Commercio di Bari, Sandro Ambrosi, il direttore generale Leo Volpicella e l’amministratore delegato della Fiera di Genova Antonio Bruzzone.

FdL Annusala

La prima iniziativa mira a portare le due fiere a Shangai, attraverso la costituzione di una rete operativa per confrontarsi su azioni e strumenti necessari a ricercare nuove opportunità per le imprese italiane ed europee. L’idea è costituire un padiglione espositivo dedicato al “food”. Una scelta non causale se si pensa che la Cina è cresciuta ad un tasso medio annuo del nove per cento ed è il primo destinatario di investimenti diretti, tra i Paesi asiatici.

La seconda guarda al settore florovivaistico, “un settore che rispecchia un’eccellenza sia per la Puglia che per la Liguria e che, attraverso questo accordo, svilupperà la presenza all’estero di entrambe le Fiera.

Questo accordo sarà veicolo di internazionalizzazione per entrambi”, ha commentato il presidente della Fiera, Ugo Patroni Griffi. L’impegno comune è di realizzare una manifestazione fieristica, “Flowermed” della tipologia mostra-mercato, nel settore del florovivaismo, condividendo i costi e suddividendo gli eventuali utili. La rassegna si terrà a Bari la prossima primavera ed avrà cadenza triennale e durerà dieci giorni.

Armella Bruzzone

La partnership tra le due fiere è frutto di un pensare comune, spiega il presidente della Fiera di Genova, Sara Armella, di “un profondo processo di ripensamento della fiera in quanto tale, che necessita di qualcosa di diverso, di più moderno. Bisogna creare le condizioni affinché il processo sia continuativo e non una semplice vetrina”.

Un cambiamento sottolineato anche da Sandro Ambrosi “quando due entità che solitamente si fanno concorrenza iniziano a ragionare insieme, significa che c’è una inversione di tendenza. Questo è un segnale importante” e ricco di buoni auspici. E chi da sempre sta sul mare, sa bene quanto sia prezioso!

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
armellavolpicellapatroni griffibruzzonefiorinauticomare
i blog di affari
Green Pass più esteso per i guariti dal Covid: appello al Governo
L'opinione di Tiziana Rocca
"No Green Pass esclusi dalla vita sociale come se non fossero cittadini"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.