A- A+
PugliaItalia
Adelfia, Elle: Twin set d'Autore Anna Dello Russo e Alessandro Enriquez

di Silvia Viterbo

La più cool della serata è Anna Dello Russo. Arriva tardi dopo che lo spazio di I Cinquefiori ad Adelfia, si è riempito di donne eleganti, di personaggi particolari, di blogger eccentriche, di giovani creatori di moda che espongono le proprie creazioni in una carrellata esclusiva creata per Elle da Alessandro Enriquez. Chi è Alessandro? Un attimoparliamo prima di Anna, che porta un cappello di maglia sui lunghi capelli, ma il cui intrigo è sicuramente la veletta. Il top è rosso con le pailette scintillanti e un inno alla Coca Cola. I pantaloni da tuta sempre super luccicanti, azzurri  e stracciatissimi, si completano con le scarpe da ginnastica bianche.

E’ carismatica, elettrizzante nell’aspetto, e parlandole scopri una donna affascinante perché unica, interessante perche diretta, solare perché intensamente meridionale. ”Quando posso scendo a Bari con enorme piacere - racconta - ed ora sono impegnata per l’anniversario di Vogue Giappone, e tutte le mie risorse sono tese a realizzare un evento esclusivo, indimenticabile. La mia è una vita di lavoro passata nella Condè Nast, con un tratteggio emozionale nell’ascesa, nel successo, nella definizione di aspirazioni e desideri”. 

Sorride, ed il suo essere eccentrica coincide con l’essenza della modernità. Ha una personale realizzazione della contemporaneità e sfoggia aspetti dichiaratamente disutili, ma che catturano l’attenzione, creano nuovi percorsi visivi, piacciono molto.

ADE12
 

E’ diventata un centro di gravità della moda, e basta sfogliare la rassegna di sue foto sul curatissimo fashion blog che ha creato, per vedere gli abiti più audaci degli stilisti internazionali accostati ad accessori particolari e a gioielli fascinosi. E lei, esile come una adolescente, interpreta tutto con una naturalezza istintiva e con un distacco che la rende sensuale.

“Un giorno cambierò tutto nella mia vita - aggiunge - e chissà, forse aprirò un negozio di abbigliamento come ho sempre desiderato. Diverso naturalmente, incomprensibile, di totale ricerca in cui potrò lanciare giovani icone di una moda non ancora raccontata e perciò impertinente, seduttiva, inattesa; ma sceglierò anche il massimo dei grandi stilisti per renderlo possibile nella visualizzazione e nella proposta. E sai cosa mi piacerebbe mettere in un angolo? Un centro chic per i capelli, perché adoro acconciarli, curarli, renderli parte essenziale del mio apparire e del mio essere.  

Fra i giovani trovo Alessandro Enriquez  persona affascinante. E’ un poliedrico, un eccentrico, un vero creativo che riesce a realizzare momenti di incontro particolari perché inattesi ed attualissimi, con il tratto semplice con cui propone anche i suoi libri, le sue icone del fashion, i suoi articoli sulle sfilate internazionali più belle. 

alessandro Enriquez con maglietta della sua collezione
 

Alessandro Enriquez

Puoi incontrarlo in qualsiasi parte del mondo, e su Instagram appaiono sue foto bellissime che poi fanno il giro dei circuiti cool della moda. Lo conosci, gli sorridi perché bello e gentile e lui ti abbraccia, e dopo pochi minuti fa parte della tua vita. Impetuoso, deciso, anacronistico ha scritto libri con le ricette amabili di personaggi famosi, realizzato articoli di moda per quotidiani e magazine nazionali ed internazionali, brand personali come An Italian Theory, dove con Azzurra Gronchi rilegge i ricordi d’infanzia, gli aneddoti, le sensazioni intime di due persone nate in posti diversi con una creatività esuberante, e crea una capsule collection di accessori donna-uomo con grafiche colorate e simbolismi tipicamente italiani che passano dalle pagine del libro di Alessandro alla sperimentazione dei materiali di Azzurra.

Ed ora per Elle di cui cura la comunicazione web, crea “ I talenti di Elle”, una cerchia di giovani e giovanissimi creativi che espongono e che sono: Qui Squi Na, Planet Palmer,­ Gianluca Soldi,  The Lovely San, Lya Lya, Superduperhats, Benedetta Bruzziches, Valentina Brugnatelli, An Italian Thoery, Azzurra Gronchi, Oscar Tyie.

Ci sono blogger famosissime, e la giordana Amina Muaddi creatrice di sofisticati sandali con le ali, sorride deliziosa con la blogger olandese Linda Tol, grande amica di Alessandro e che ormai viene in Puglia con un amore particolare. Linda sorride sotto il caschetto lunare e racconta la nuova moda, quella che libera dal giudizio dei giornalisti di settore, può avvicinare tutti i cultori che la ricerchino in web, descrivendola con foto belle ed esplicative.

Il mondo della moda è ormai nelle mani di questi ragazzi che ne sono particolari interpreti sempre alla  ricerca di capi iconografici con cui definire il proprio trend. Alessandro con il supporto di Elle, conclude con questo evento la sua ricerca nel mondo dei giovani talenti, portando avanti un discorso evolutivo che incomincia anni fa con il suo essere designer per Ennio Capasa, per incominciare poi un percorso personale inarrestabile e in continua ascesa.

ADE1
 

E all’ultimo Pitti Uomo “An Italian Theory, ha presentato una capsule collection di borse e oggetti lifestyle declinati al maschile con grafiche particolari, colori accesi, e accanto alle forme geometriche, cuori, ferri di cavallo e quadrifogli che accostano il tema beneaugurante a nomi maschili come Alfredo e Tancredi, che caratterizzano i vari accessori.

Luca Lanzoni

Affascinante quarantenne che da poco più di un  anno dirige il nuovo sito di Elle.it, ne cura  il look grazie ad una redazione composta da giovani giornalisti e collaboratori esterni, interpreti della notizie di moda più trendy, della beauty, dello shopping ed anche della cucina e del lifestyle. Ed è interprete sorridente e disinvolto di questa serata dedicata ai giovani creativi di Elle selezionati da Alessandro Enriquez, e dialoga con i giovani interpreti intervenuti alla serata. 

Nuova è la veste di Elle.it, con la  strutturazione-destrutturazione della pagina. «Il nuovo design della home page stravolge la classica struttura dei siti a colonna e impagina i contenuti in verticale e orizzontale», ci dice Lanzoni, «la sensazione di continuità e omogeneità con il mensile è particolarmente curata”. Sorride e diventa bellissimo.

Laserrakids

E’ uno Shop in Shop per bambini che nasce all’interno di negozi  dedicati  soprattutto alla  donna. L’idea parte dal voler creare un piccolo corner per le young mamas che mentre fanno shopping per se stesse, si ritrovano il capo che hanno scelto, in miniatura per la propria figlia. Il concept di Laserra si rifà al green e al re cycling, infatti lo spazio è creato con materiale di recupero, comode e vecchie poltrone e tante piante in bidoni colorati.

ADE16
 

Ogni due settimane la selezione dei brand e dei capi al suo interno cambia e tutti gli articoli sono forniti dal negozio  Coccole Bimbi, e dal nuovissimo concept store vegano per bimbi: The Corner Kids & Stuff, entrambi di Rutigliano, che hanno una selezione unica di brand. La scelta dei capi varia tra marchi quali Comme Des Garcons, Mini Rodini, Bang Bang Copenaghen, Chloè, Marni, Stella Mc Cartney, Doudou e altri nomi leader nel childrenswear e nel panorama internazionale. E ci sono anche giochi e accessori lifestyle particolari che piaceranno molto alle mamme fashion victim.

Ed è in questo green, con musica dal vivo e cibo vegano che si muovono gli ospiti della serata, tanti e vestiti in maniera particolare e curata, prima di salire al piano superiore dove in una ambientazione resa intrigante dalle tappezzerie strappate e dalla luce bluastra, sfila la “Capsule collection” di Simona Corsellini. E prima giovani ed aitanti maschietti si rotolano in pista in momenti di break dance che caricano l’aria di elettrizzate aspettative.

Tags:
adelfiaelleenriquezdello russomoda
i blog di affari
Reddito di cittadinanza, chi lo percepisce non ottiene l'assegno divorzile
di Francesca Albi*
FONDI PER ICT, CRISI, RETI CONTRO FURTI BENI CULTURALI, CONTRO OMOFOBIA
Boschiero Cinzia
Smettere di fumare: 5 step da seguire
Anna Capuano
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.