A- A+
PugliaItalia
luigi lettieri

"Questo Paese non si salverà, la stagione dei diritti e delle libertà si rivelerà effimera, se in Italia non nascerà un nuovo senso del dovere".

La straordinaria attualità della frase pronunciata da Aldo Moro in uno dei suoi ultimi discorsi prima di essere barbaramente assassinato dalle Brigate Rosse impone alla politica, in questo momento storico, senza alcuna tentazione retorica, una riflessione profonda sul'insegnamento del grande statista democristiano e azioni conseguenti che sappiano restituire all'Italia in un momento così difficile un progetto di rinascita, nel segno dell'unità di tutte le forze politiche democratiche e popolari e del rispetto dei valori fondanti la nostra Costituzione.

aldo moro
Il ricordo di un evento così brutale diventi occasione di riscatto per recuperare un'etica della responsabilità in tutti i settori dirimenti per la tenuta democratica del nostro amatissimo Paese.
Insieme ad Aldo Moro, vorrei ricordare anche gli uomini della sua scorta trucidati nel giorno del suo rapimento, e che insieme al presidente della Dc, hanno pagato il prezzo più alto al compimento del proprio dovere".
 
Lo dichiara in una nota Luigi d'Ambrosio Lettieri, cooridnatore cittadino PdL Grande Città di Bari, a margine della commemorazione di Aldo Moro nell'aula del Senato.
Tags:
morod'ambrosio lettiericommemorazione
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia
i più visti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.