A- A+
PugliaItalia
Allarme per Grottelline I veleni dei rifiuti
Ancora una volta si torna a parlare della "terra dei veleni", come è stato ribattezzato il territorio pugliese adibito a discarica abusiva, e che torna agli onori della cronaca per una recente scoperta relativa ad un'altra zona avvelenata.
 
La Murgia è nuovamente teatro di abusi ecologici. A Grottelline, Spinazzola, è  stata rinvenuta una montagna di rifiuti celata sotto cumuli di terra. A differenza di qualche tempo fa, quando la zona era stata oggetto di rilievi per un progetto regionale che voleva proprio in zona una discarica, e non aveva rivelato nulla di sospetto, ora gli uomini del Corpo Forestale dello Stato portato alla luce la presenza di rifiuti altamente tossici, a seguito di controlli effettuati.
 
Liliana Ventricelli (Pd) lo scorso dicembre aveva presentato un'interrogazione parlamentare sulla vicenda della "terra dei veleni" pugliese, soffermandosi in particolare modo sui territori dell'entroterra barese, chiedendo precise delucidazioni al Governo, per sapere se fossero state avviate indagini specifiche sulle gravi responsabilità in tale ambito, e per sapere quali soluzioni il Governo intendesse porre in essere per arginare un disastro ecologico che piegherebbe non solo il territorio pugliese, ma che avrebbe enormi e gravissime conseguenze per tutto il nostro Paese. 
 
L'iniziativa della deputata pugliese è proseguita col sollecito dell'intervento delle istituzioni locali e regionali, ma anche verso il Governo, per prendere una dura posizione nei riguardi dei responsabili di tale scempio.
Ventricelli4
 
 
"Non si dica che il mondo della politica è sordo rispetto a questa tragica situazione. Sono consapevole che il problema ha radici antiche e difficili da estirpare - ha sottolineato Ventricelli -  ma è necessario dare subito un segnale autorevole e forte, per cambiare una situazione che sta diventando endemica".
 
"Lo scorso dicembre con un'interrogazione parlamentare, e nei mesi successivi con un mio intervento mirato in Aula - ha aggiunto - ho interrogato il Governo perché si interessasse  a ciò che sta accadendo nella nostra terra, perché assumesse un impegno concreto per arginare questo scempio e individuasse ogni responsabilità".
 
"Torno a ripetere che tali crimini non possono e non devono rimanere impuniti, vanno individuati i responsabili, vanno fermati e perseguiti vanno assolutamente salvaguardate le nostre terre e preservata la salute di tutti i cittadini. Io mi sono impegnata in prima persona a portare avanti quella che è diventa una vera e propria guerra, e continuerò non solo a difendere la mia terra, ma anche a chiedere alle istituzioni locali e nazionali di accompagnarmi in questa battaglia che rischia di decretare definitivamente una sconfitta nei riguardi della nostra terra."
Iscriviti alla newsletter
Tags:
spinazzolagrottellinerifiutiventricelliinterrogazioneveleni
i blog di affari
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
DONAZIONI DI SANGUE, AIUTI E PROGETTI PER AGRICOLTURA E BIOGAS
Boschiero Cinzia
Atti fiscali illegittimi: Convegno a Milano il 20 maggio
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.