A- A+
PugliaItalia
FEDERCONGRESSI

La Puglia ha tutte le carte in regola per fare del turismo congressuale un settore trainante della sua economia. Serve solo far sistema tra pubblico e privato. E' quanto emerso nell'incontro dal titolo 'Azioni di sistema per la meeting industry: una opportunità?', organizzato a Bari dalla neo costituita delegazione pugliese di Federcongressi&eventi.

L'Associazione che rappresenta unitariamente le imprese pubbliche e private e i professionisti che svolgono attivita' connesse con il settore dei congressi, convegni, seminari ed eventi aggregativi, di incentivazione e di comunicazione, si e' riunita nella Fiera del Levante per individuare azioni integrate utili alla realizzazione di un sistema pubblico-privato capace di rendere l'offerta della meeting industry piu' attraente e vantaggiosa.

buscema

''Si sta sempre piu' affermando - ha spiegato Mario Buscema, candidato unico alle elezioni per la presidenza di Federcongressi&eventi del prossimo 14 marzo - un'attenzione al settore dell'economia turistica e dell'industria congressuale. In Puglia esiste una realta' molto vivace, con iniziative interessanti che potrebbero far affermare il territorio come eccellente destinazione di eventi congressuali. Occorre, e vale per tutta Italia, fare sistema: tutti gli interlocutori pubblici e privati devono muoversi in modo piu' coordinato superando le inerzie''.

E proprio per contribuire a definire i nuovi scenari della meeting industry e'

milone

stata costituita  da Ciso Eventi, Fiera del Levante, Formedica, Meeting Planner, Villa Romanazzi Carducci la delegazione pugliese di Federcongressi&eventi. ''Non possiamo piu' aspettare che il cliente scelga la Puglia, e' necessario - secondo Maddalena Milone, coordinatrice della delegazione pugliese – andare ad intercettare la domanda. Fondamentale e' il dialogo con le istituzioni che devono supportare le iniziative dei privati. La Puglia e' competitiva, ha solo bisogno di un coordinamento per conquistare i mercati''.

Una proposta che trova la Regione disponibile, come ha chiarito l'assessore al turismo della Regione Puglia, Silvia Godelli: ''E' indispensabile fare regia e continuare a sviluppare un rapporto di partenariato tra istituzioni pubbliche e imprese private. La Regione e la sua agenzia del turismo hanno un rapporto stabile con i privati che devono ora collaborare in questo ulteriore passo. Non sono tempi facilissimi ma questa e' una delle strade praticabili per sviluppare il turismo congressuale in Puglia, consolidando i sensibili risultati positivi gia' raggiunti''.

piccirillo2

''In questo percorso l'Agenzia regionale per il turismo puo' essere – ha aggiunto il direttore generale di Pugliapromozione, Giancarlo Piccirillo – punto di riferimento. L'interlocutore pubblico esiste e quello che serve e' un livello adeguato di aggregazione da parte degli imprenditori, per poter operare in sinergia''.

''Siamo pronti – ha assicurato il presidente della commissione turismo di Confindustria Puglia, Vittorio Andidero – ad organizzare l'offerta turistica congressuale con una ricettività affidabile. Si deve fare sistema ed attraverso il costituendo distretto del turismo sara' possibile dare forma ad un'offerta aggregata''.

Anche gli albergatori sono pronti alla sfida: ''L'industria alberghiera ha gia' fatto tanto supplendo – ha

caizzi

detto il presidente di Federalberghi Bari e Bat, Francesco Caizzi – alla mancanza di un centro congressi. Siamo a disposizione per continuare a sostenere il sistema ma vorremmo che il pubblico collaborasse piu' strettamente con noi''.

Di centro congressi ha parlato il presidente della Fiera del Levante, Gianfranco Viesti, spiegando che ''l'ente fieristico sta facendo la sua parte. La struttura congressuale sara' presto pronta. Avere coordinate tante forze insieme sara' decisivo per meglio posizionare i servizi sui mercati''.

''E' possibile offrire – ha detto il vice presidente di Federcongressi&eventi, Adolfo Parodi – prodotti in linea con i bisogni del turismo congressuale, rendendo questa attività molto redditizia peri territori che ospitano eventi''.

foto(16)

'Avere – ha concluso la vice presidente di Federcongressi&eventi, Maria Gabriella Gentile – un'offerta di qualita', che assicuri determinati standard grazie all'aggregazione della filiera, sarà uno degli elementi di successo. Ma servono anche una volontà politica, una visione comune e l'andare tutti assieme nella stessa direzione per raggiungere il miglior risultato''.

L’incontro moderato da Marco Biamonti, direttore responsabile della rivista Meeting e Congressi, si è concluso con un question time a cura di Marina Lalli Bertolino, presidente della sezione turismo di Confindustria delle Province di Bari e Bat.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
federcongressibaripugliacongressualeincentiveaffari vacanzaturismi
i blog di affari
Cartelle esattoriali: quali anni d’imposta può chiedere il Fisco?
Dalla pandemia alla Nato, il doppiopesimo egocentrico della Svezia
Di Massimo Puricelli*
Giustizia civile: ok celerità ma attenzione ai diritti fondamentali
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.