A- A+
PugliaItalia
Balafon Film Festival 2013
 

UN CORTO MAROCCHINO E UN FILM IN COPRODUZIONE TUNISIA-EMIRATI ARABI-FRANCIA SONO STATI SCELTI DAL PUBBLICO DELLLA 23ª EDIZIONE DEL BALAFON

MILLE FEUILLE di Nouri Bouzid, scritto dal regista tunisino con Joumène Limane e interpretato da Souhir Ben Amara, Bahram Aloui e Nour Mziou, è il film vincitore secondo quanto votato dal pubblico in sala. Già premiato all’ Abu Dhabi Film Festival 2013 (Miglior regia), è la storia di Zeinab, fidanzata con un imprenditore che vive in Francia, la cui madre vorrebbe imporle di indossare il velo.

La sua migliore amica, Aicha, lavora in una panetteria e il suo capo fa di tutto per convincerla a togliere il velo per offrire ai clienti un’immagine più seducente. Entrambe rifiutano le imposizioni maschili e, in maniera opposta, combattono in nome della libertà all’interno delle proprie famiglie. Contemporaneamente, nelle strade di Tunisi si fa sempre più evidente il desiderio di cambiamento. Con coraggio, Zeinab e Aicha si ribellano e manifestano tra la folla il loro diritto alla libertà.

Il regista, diplomato all’ Insas di Bruxelles con il cortometraggio Duel, inizia la sua carriera come assistente alla regia e co-sceneggiatore. In Tunisia lavora per la televisione di stato, ma viene arrestato e incarcerato per la sua appartenenza al gruppo radicale Perspectives. Nel 1986 realizza il suo primo lungometraggio, L’Homme de cendres, selezionato al Festival di Cannes e alle Journées Cinématographiques de Carthage, dove vince il Tanit d’oro. Nel 1994 contribuisce alla fondazione di una scuola di cinema in Tunisia, l’Edac, dove insegna tuttora.

MILLE FEUILLE 3
 

QUAND ILS DORMENT (Marocco, 2012) è la storia di una bambina molto legata al nonno, che sostituisce la figura paterna. Quando all’improvviso anche il nonno viene a mancare, la piccola infrange tutte le regole della tradizione islamica, che vieta alle donne di presenziare alle esequie, per stargli accanto. Vari i riconoscimenti per il corto di Maryam Touzani: dal Doha Tribeca Film Festival 2012, al Montpellier International Mediterranean Film Festival 2012 (Premio Giuria giovane); dal Huesca International Film Festival 2012 al Mediterranean Short Film Festival of Tangier 2012.

Domenica 24 novembre, il Balafon propone, presso la sede dell’ associazione Abusuan, in strada Vallisa 67, LUDUS IN AFRICA, mostra di giochi africani, a cura di Dario Abrescia. La mostra presenta la tradizione ludica africana, in una rassegna che parte dall’Egitto dei faraoni e arriva fino ai nostri giorni, con i giochi tuttora diffusi nel Maghreb, nell’Africa subsahariana ed equatoriale, fino al Madagascar. Introdotta da una ricognizione storica e dell’importanza sociale di tale aspetto della cultura africana, la mostra è interattiva: una speciale spazio è infatti allestito per permettere ai partecipanti di provare in prima persona i giochi presentati. L’ ingresso è libero.

Awalé
 

La Sezione scuole prosegue, in collaborazione con Apulia Film Commission, sabato 30 al cinema Splendor di Bari con alcune classi della scuola primaria “Balilla,. E con la partecipazione dell’ assessore comunale Fabio Losito, che a fine proiezione commenterà con i bambini i cartoni animati provenienti da Tunisia, Camerun, Belgio e Burkina Faso.

Il festival dedicato alla cinematografia dei paesi africani è organizzato dalla Comunità di corte Altini, con il patrocinio e sostegno di Regione Puglia (Assessorato al Mediterraneo e Turismo), Provincia e Comune di Bari. Collaborano inoltre: CIHEAM – IAMB istituto agronomico Mediterraneo di Bari, ass. Murattiano, Padri Missionari Comboniani di Bari, Arcidiocesi Bari Bitonto, Alliance Française, CGIL, ACLI PUGLIA, Unipol assicurazioni, Università degli Studi di Bari, e diverse associazioni e comunità straniere.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
balafonarmenisefilmafricaculturaawalègiochi
Loading...
i blog di affari
Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
L'OPINIONE di Diego Fusaro
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.