A- A+
PugliaItalia
Bari-Bat, XV Giornata di Raccolta del Farmaco

Un gesto d'amore nella giornata consacrata al più nobile e coinvolgente dei sentimenti, che nell'esercizio pratico del crstiano diventa vera e propria espressione di Carità.

Sabato 14 febbraio 2015 torna la Giornata di Raccolta del Farmaco, con la sua XV edizione.

La Giornata è organizzata in oltre 3.600 farmacie distribuite in 97 province e in più di 1.200 comuni. A beneficiare dei farmaci saranno quasi 1600 enti assistenziali quotidianamente impegnati nella lotta alla povertà sanitaria.

Recandosi nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa, si potrà acquistare e donare farmaci di automedicazione, che verranno destinati alle persone in stato di povertà.

IMG 6377
 

Quest'anno la richiesta di medicinali a Bari e provincia e nella provincia di barletta-Andria-Trani, intercettata dal banco farmaceutico attraverso la rete dei 37 enti caritativi convenzionati, è cresciuta del 23% rispetto allo scorso anno. Si è passati, infatti dai 9.268 medicinali richiesti nel 2014 agli 11.398 del 2015.

"I dati parlano chiaro - spiega Francesco Di Molfetta, delegato della Fondazione Banco Farmaceutico onlus per le province di Bari e BAT - siamo di fronte ad una vera e propeia emergenza sociale, che colpisce sprattutto le famiglie e gli anziani".

Il senatore Luigi d'Ambrosio Lettieri, presidente dell'Ordine dei Farmacisti delle province di Bari e BAT, sottolinea: "I farmacisti lavorano a contatto con la gente e non possono non guardare con empatia i problemi delle persone che vicono in condizione di povertà. Il Banco Farmaceutico dà una risposta concreta alla necessità di far fronte alle ferite inferte dalla recente crisi economica: rappresenta, pertanto, una ricchezzasociale".

Gioconda Morea, presidente di Federfarma Bari aggiunge: "La partecipazione di un numero sempre crescente di farmacie alla Giornata del Banco Farmaceutico <conferma la grande sensibilità che queste dimostrano nell'essere presenti al fianco dei cittadini, specialmente nel momento di maggiore vulnerabilità".

papa francesco11
 

Manifesto dell'iniziativa il messaggio di Papa Francesco nell'Angelus del 3 agosto scorso: “Compassione – quello che sente Gesù – non è semplicemente sentire pietà; è di più! Significa con-patire, cioè immedesimarsi nella sofferenza altrui, al punto di prenderla su di sé. Così è Gesù: soffre insieme a noi, soffre con noi, soffre per noi. [...] Noi parliamo spesso dei poveri. Ma quando parliamo dei poveri, sentiamo che quell’uomo, quella donna, quei bambini non hanno il necessario per vivere? Che non hanno da mangiare, non hanno da vestirsi, non hanno la possibilità di medicine... Per questo, le nostre esigenze, pur legittime, non saranno mai così urgenti come quelle dei poveri che non hanno il necessario per vivere.”

La chiamata è per un cammino verso le periferie esistenziali, di cui le diverse forme di miseria e povertà rappresentano solo una parte. Tutti scelti per entrare sempre più in rapporto con la realtà, testimoniando personalmente la gioia che si incontra.

In Italia, ogni anno servono 3.300.000 confezioni di farmaci per i poveri che non possono curarsi. Solo condividendo il bisogno quotidiano, come uomini e donne capaci di con-passione, possiamo essere quel “ponte” che porta l’annuncio di speranza che “il Destino non ha lasciato solo l’uomo”.

Per questo la fondazione invita a contrbuire al succdesso della GRF 2015 - Giornata di Raccolta del Farmaco, per assumere ciascuno la sofferenza di tanti fratelli che non hanno possibilità di curarsi.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
farmacoraccoltabaribatdi molfettad'ambrosio lettierimorea
i blog di affari
Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.