A- A+
PugliaItalia
Lewitt Bari

Mettiamola così: in vista delle grandi manovre per le elezioni comunali a Bari del 2014, gli schieramenti - naturalmente non ancora definiti – decidono di affidarsi a dei tutor, per evitare fughe in avanti e per cercare figure di riferimento, in grado di assumere il ruolo terzo di ago della bilancia, nella necessaria ricerca di equilibri, mediazioni, confronto e dialogo. Sia nell’approccio ai programmi da presentare, che nell’auspicabile “successiva” individuazione dei candidati, a cui affidarne i compiti di realizzazione.

Sarà pure casuale, ma non può non destare curiosa riflessione, il fatto che nella stessa giornata: in Sala Murat, alla luce dei riflessi iridati del “sole” di Sol Lewitt, l’Associazione Bari Partecipa convochi l’area di centrosinistra, per cominciare a cercare un piano d’azione comune; e al Fortino S. Antonio l’Associazione Levante affronti un percorso analogo, con la presentazione della rivista mensile “AREA”, che vede tra i suoi partecipanti “l’esponente di spicco della sinistra barese, il sindaco Mich.ele Emiliano”.

laqualunque

Ma soprattutto che entrambe le iniziative siano moderate e coordinate dai Magnifici Rettori dell’Università degli Studi “A. Moro” di Bari: per la prima il Rettore emerito, Corrado Petrocelli, e per la seconda il neo-eletto Magnifico, Antonio Uricchio.

“Un sindaco qualunque?” è il titolo dell’iniziativa di Bari Partecipa, che affida il richiamo accattivante allo sguardo scettico di “Cetto Laqualunque”, al secolo Antonio Albanese e che si riassume nei passaggi dell’invito: “Le sorti politiche della amministrazione di centrosinistra di Bari, tra deserto culturale, incertezze amministrative e vuoto di direzione politica, rischiano di compromettere anche il percorso per le elezioni regionali. Tra un anno Bari va al voto. Dopo la stagione leaderistica cosa rimane del decennio passato? Quale bilancio è possibile tracciare? Cosa propone la sinistra oltre ai nomi dei candidati che paiono moltiplicarsi? Siamo ancora in tempo per ricostruire i luoghi della discussione democratica a sinistra, tra crisi dei partiti ed eclissi della cittadinanza attiva?

Locandina AREA

Vediamoci in assemblea aperta tra associazioni, singoli e partiti per chiedere con forza che è ineludibile rimettere nelle mani del collettivo largo della sinistra le sorti delle nostre amministrazioni ed il futuro della sinistra locale, prima che sia troppo tardi.

Oltre ai singoli ed alle associazioni parteciperanno: Vito Antonacci: Segretario Provinciale del PD,

Gano Cataldo: Segretario Regionale SEL, Tonia Guerra: PRC, Angelo Tomasicchio: IDV Bari, Leo Palmisano: Associazione "Manifesto per Bari", Rocco De Franchi Assessore al Commercio, Comune Bari, Corrado Petrocelli Rettore Università di Bari.

Invitati i candidati sindaco che hanno già annunciato la candidatura

“Destra e sinistra a confronto” è invece l’altro titolo, per l’invito a cura di “Fratelli d’Italia”: Mercoledì 24 luglio, alle ore 19.30 si terrà, presso il Fortino S. Antonio, la presentazione della rivista mensile “AREA”. L’incontro sarà occasione di dibattito e confronto tra l’esponente di spicco della sinistra barese -il sindaco Michele Emiliano- e l’Onorevole Fabio Rampelli, di Fratelli d’Italia. A moderare gli interventi sarà il neo Rettore dell’Università di Bari, Antonio Uricchio.

(gelormini@affaritaliani.it)

Tags:
pdsinistrafratelli d'italiadestraemilianopetrocelliuricchioarea
Loading...
i blog di affari
Lotta contro il razzismo, l'ennesimo strumento di controllo del tecnocapitale
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Riminaldi incontra il Guercino e i giganti del Barocco
Gian Maria Mairo
PROGETTI PER CARCERI, GIUSTIZIA, VOLONTARIATO, CINEMA, DONATORI SANGUE
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.