A- A+
PugliaItalia
baricco

Dalla Fondazione Petruzzelli un nuovo titolo per la rassegna degli eventi “Extra”: le Palladium Lectures a cura di Alessandro Baricco.

Tre gli appuntamenti: venerdì 18 ottobre alle 21.00, Tucidide, sulla giustizia, sabato 19 ottobre alle 21.00 Luigi XVI Re di Francia, sul tempo e domenica 20 ottobre alle 18.00, Proust, sulla scrittura.

Un vero e proprio ciclo di lezioni in grado di toccare i punti cardinali di una progressione culturale che abbraccia più di 2.000 anni di storia, da Tucidide a Proust passando per Luigi XVI.

Prospettive inedite che Alessandro Baricco porta in scena per ricollegare dall’interno la nostra intelligenza collettiva. Le tre Lectures arrivano al Petruzzelli di Bari dopo il debutto romano, al Teatro Palladium, nel mese di gennaio 2013.

A curare la regia e l’allestimento dei tre eventi prodotti dalla Scuola Holden, sarà Roberto Tarasco.

palladium moss

“In generale io faccio sempre lezione con questo obiettivo: dare delle risposte che a loro volta generano delle domande", sottolinea Baricco. "È una specie di doppio movimento: da un lato dò agli studenti delle risposte, cioè li aiuto a capire com’è fatta una certa cosa, gli concedo il piacere della conoscenza; dall’altra mi sforzo di fargli capire come quelle risposte siano soprattutto delle password per accedere a nuove domande: e in questo modo gli concedo il privilegio dell’ignoranza. Così si ricostruisce la catena del sapere, che è sempre coniare risposte che contengano domande: la progressione di una formazione culturale è tutta lì.

Le Lectures sono costruite con quella logica. Non conoscono Tucidide, io glielo faccio conoscere, quindi afferriamo insieme una piccola porzione di sapere: ma nel momento stesso in cui arriviamo a conoscere quel testo esso genera una riflessione sul concetto di giustizia che suona come una domanda; come l’apertura del campo di quella domanda”.

Biglietti in vendita al Botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.it, informazioni: 080.975.28.40.

 

baricco1

Alessandro Baricco

Nato a Torino nel 1958, è autore di romanzi, opere teatrali e saggi tradotti in tutto il mondo.

Esordisce come saggista con Il genio in fuga. Due saggi sul teatro musicale di Gioacchino Rossini (1988), cui sono seguiti L’anima di Hegel e le mucche del Wisconsin (1993), Barnum. Cronache del Grande Show (1995), Next. Piccolo libro sulla globalizzazione e sul mondo che verrà (2002) e I Barbari. Saggio sulla mutazione (2006).

Il suo primo romanzo Castelli di rabbia (1991) vince il Prix Médicis Etranger. Poi scrive Oceano Mare (1993, Premio Viareggio); il monologo teatrale Novecento (1994) da cui Giuseppe Tornatore trae il film La Leggenda del pianista sull’oceano; Seta (1996); City (1999); Senza sangue (2002); Questa storia (2005); Emmaus (2009); un libro per bambini in cui racconta la Storia di Don Giovanni (2010); Mr Gwyn (2011).

Il suo ultimo libro è Tre volte all’alba (Feltrinelli, 2012).

È anche autore, regista e interprete di spettacoli teatrali: Totem, City Reading Project, Omero, Iliade e Moby Dick . Nel 2008, a Locarno, ha presentato il film “Lezione 21”, da lui interamente scritto e diretto.

È tra i fondatori, a Torino, della Scuola Holden, un luogo dove si insegna una cosa chiamata storytelling: l’arte di narrare storie.

(gelormini@affaritaliani.it)

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bariccopetruzzellirispostedomandepalladium lecturesbari
i blog di affari
Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
Boschiero Cinzia
i più visti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.